Breaking News

Cadavere nel Bacchiglione vicino all’Ultima spiaggia

Il cadavere di un uomo, Mirco Casanova, di 42 anni, vicentino, è stato trovato nel pomeriggio di sabato 4 luglio, nel fiume Bacchiglione, in pieno centro storico di Vicenza, più o meno all’altezza della “Ultima spiaggia”, il bar attrezzato con ombrelloni che negli ultimi anni è un po’ diventato la spiaggia cittadina del capoluogo berico. E a dare l’allarme sono stati proprio i gestori del piccolo bar, molto frequentato in questi giorni di gran caldo.

Sembra che quando il cadavere è stato trovato, l’uomo fosse già morto da diverse ore. Il corpo era parzialmente immerso nell’acqua, proprio sul greto del fiume, con il volto rivolto verso il basso. Nessun segno di violenza visibile.

Da quanto risulta per ora, dunque, l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un incidente. L’uomo, con un passato diffide alle spalle, sarebbe infatti caduto nel fiume da un muretto, sbattendovi la testa. Quello che rimane da chiarire, e lo farà l’autopsia già disposta, è il motivo della morte, se cioè vi sia stato un trauma mortale derivato dalla caduta o se tutto abbia avuto origine da un malore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *