Breaking News

Bassano, si presenta l’ultimo libro di Umberto Matino

Sarà lo scrittore vicentino Umberto Matino, con il suo nuovo e atteso romanzo “Tutto è notte nera”, edito da Biblioteca dell’Immagine, l’ospite dell’appuntamento culturale estivo all’aperto, organizzato per domani sera, venerdì 3 luglio, alle 21, dalla libreria La Bassanese. La “notte nera” diventa così un nuovo spazio dedicato agli scrittori di gialli e “noir”, che anticipa la “notte gialla” programmata per fine luglio. Dopo la “Valle dell’orco” e “ L’ultima Anguàna”, il nuovo romanzo di Matino che sarà presentato a Bassano completa la “trilogia cimbra”.

Umberto Matino
Umberto Matino

Il libro non è solo un giallo o un noir, ma è anche un romanzo d’avventura e un libro di storia veneta. L’autore infatti racconta la storia del pedemonte veneto, dei suoi montanari cimbri e dei parroci tedeschi mandati al rogo durante l’Inquisizione. Mentre il lettore segue un’incalzante indagine poliziesca, riaffiorano uno dopo l’altro i nomi dei tanti condannati all’oblio della Serenissima Repubblica. Umberto Matino è nato a Schio, vive e lavora a Padova. Tutti i suoi libri raccontano la storia minore del Veneto, utilizzando la scrittura romanzata del giallo e del noir. Il libro con il quale ha esordito come scrittore nel 2007, “La valle dell’orco”, ha riscosso notevole successo, testimoniato dalle molte ristampe e tradotto dal 2014 anche in tedesco.

L’incontro con Umberto Matino si terrà nella piazzetta di Largo Corona d’Italia, sopra la libreria, nella quale sarà allestita la platea all’aperto, in un’atmosfera provenzale tipica degli incontri estivi. A partire dalle 21, modera e stimola l’incontro Fulvio Cortese, docente all’Università di Trento e lettore appassionato di gialli e noir.

“In una notte di pioggia, in mezzo a cupe colline, un automobilista s’imbatte per caso in un efferato delitto. La vittima è una ragazza sconosciuta che in punto di morte gli consegna una busta di antichi documenti…”. Da una telefonata anonima parte l’intricata indagine del maresciallo Piconese che, inizialmente, è volta a scoprire l’identità della ragazza trovata morta, ma ben presto “il lettore sarà coinvolto e accompagnato verso una strana comunità insediata nella cima di un colle selvoso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *