Provinciavicenzareport

Bassano, nuovo nucleo della Polizia locale

L’ufficio mobile del comando di Polizia locale di Bassano del Grappa sta girando in queste settimane per la città, sostando ogni mattina, in fasce orarie stabilite, nei vari quartieri. Si tratta di una fase esplorativa destinata a migliorare e potenziare il servizio già esistente dei Vigili di quartiere, grazie al nuovo nucleo “Quartieri, prossimità e nonni vigili”, costituito all’interno del comando e composti da quattro agenti coordinati dal commissario Giuseppe Primon.

“I vigili di quartiere – spiega l’assessore Angelo Vernillo – sono già una realtà apprezzata nella nostra città, grazie alla loro presenza costante sul territorio. Vorremmo ora impostare un diverso approccio professionale, unito al tradizionale controllo, possa andare incontro alle esigenze concrete dei cittadini e influire positivamente sulla percezione di sicurezza delle persone. Abbiamo quindi costituito un nucleo che, sulla scia dell’evoluzione del servizio già in essere, sarà presente nei vari quartieri non solo con gli agenti, ma anche con l’ufficio mobile, che stazionerà con una rotazione costante e sarà a disposizione dei cittadini in base ad una calendarizzazione concordata con i presidenti dei consigli di quartiere”.

La presenza sarà quindicinale e nella struttura mobile verranno recepite segnalazioni, problemi e proposte, avanzate dai singoli cittadini, dagli organismi di quartiere e dalle associazioni. In seguito saranno attivate tutte le procedure di competenza. Gli agenti di prossimità, coordinati dal commissario Giuseppe Primon,  controlleranno quartieri, parchi e zone di aggregazione, oltre a svolgere il controllo della circolazione e delle scuole delle varie zone. Saranno anche di supporto all’attività dei nonni vigili, in caso di particolari necessità all’esterno delle scuole. In questi giorni è iniziata la fase di sperimentazione, dopodiché verrà predisposto uno specifico progetto che sarà condiviso con i presidenti dei comitati di quartiere.

l’ufficio mobile ha già toccato, nei giorni scorsi, i quartieri Firenze, San Marco, Angarano, Largo Parolini e Largo Perlasca, Ca’ Baroncello, San Lazzaro e San Fortunato, Marchesine, Quartiere Pré, Santa Croce e Merlo, Campese, Valrovina, Sant’Eusebio, San Michele. Domani, mercoledì 15 luglio, sarà in quartiere Angarano, dalle 9 alle 10 all’intersezione con via Sabbionara e dalle 10.30 alle 12 all’imbocco del Ponte degli Alpini; giovedì 16 luglio dalle 9 alle 10 sarà in piazzale Cadorna e dalle 10 alle 11.30 presso la stazione ferroviaria; venerdì 17 luglio dalle 9 alle 10 in piazzale XXV aprile nel piazzale di fronte al bar e dalle 10.30 alle 12 in Rondò Brenta nella zona delle scuole.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button