Breaking News
Il pavimento, ritrovato oggi, della chiesa di Santa Maria degli Angeli, del quindicesimo secolo
Il pavimento della chiesa di Santa Maria degli Angeli, del quindicesimo secolo

Antica chiesa emerge nel cantiere a Ponte degli Angeli

Se c’è una caratteristica peculiare del nostro paese, ebbene essa sta nella ricchezza di reperti archeologici che ancora si trovano sepolti sotto i nostri piedi. Ovunque si scavi, in Italia, emerge qualcosa. Non è certo una caratteristica negativa, tutt’altro, specialmente se si abbina ad una capacità pubblica di valorizzare quello che si scopre, riuscendo magari anche a non rallentare troppo quei lavori per i quali si era in realtà scavato. Lasciamo al lettore decidere se questo, almeno un po’, in Italia avviene…

mappa-chiesa-angeliPer quanto ci riguarda dobbiamo dar conto del fatto che è proprio quanto sta avvenendo adesso a Vicenza. Un ritrovamento archeologico ha infatti oggi “provvisoriamente rallentato spiega una nota del Comune di Vicenza – il cantiere aperto a ponte degli Angeli, per la sostituzione dei sottoservizi Aim. Durante gli scavi, in corrispondenza dell’isola pedonale davanti a palazzo del Territorio sono emersi i suggestivi resti della chiesa di Santa Maria degli Angeli, un edificio del 1400, completamente ricostruito nel 1700, come testimoniano le mappe cittadine, e definitivamente abbattuto alla fine del 1800 dopo essere stato utilizzato come magazzino in epoca napoleonica”.

Gli scavi hanno portato alla luce soprattutto quello che la soprintendenza ha riconosciuto essere il pavimento dell’antica chiesa quattrocentesca e tre camere funerarie, su cui peraltro poggiano tubature risalenti agli anni 50. “Nei prossimi giorni – assicura in conclusione la nota del Comune -, compiuti i rilievi archeologici, il cantiere potrà ripartire. Il ritrovamento causerà tuttavia un ritardo di alcuni giorni nel programma dei lavori che si ripercuoterà sulla chiusura del ponte alla circolazione veicolare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *