Vicenzavicenzareport

Vicenza, rifiuti e inciviltà davanti ad una scuola

“Ogni fine settimana quasi in tutte le isole ecologiche del quartiere di Santa Croce Bigolina vengono abbandonati rifiuti di ogni tipo anche ingombranti. Alcune di esse, come quella illustrata nella foto sopra, sono situate proprio davanti , occupando tra l’altro parecchi posti auto che altrimenti sarebbero disponibili per i cittadini o per le persone con disabilità. In casi come questi il problema principale è purtroppo l’inciviltà di una minoranza di cittadini, che non sa, o non vuole, gestire correttamente i propri rifiuti”.

E’ con queste premesse che inizia una interrogazione consiliare presentata al Comune di Vicenza dal portavoce e consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Daniele Ferrarin. Ed il tema è purtroppo uno di quelli ricorrenti, perfino dalle nostre parti, in una regione come il Veneto che è comunque in Italia una specie di isola felice per quanto riguarda la gestione dei rifiuti solidi urbani. Ma nonostante questo anche da noi, come vediamo, non mancano i casi che fanno eccezione…

Ferrarin dunque pone il problema al Comune di Vicenza, sottolineando come spetti “alla amministrazione comunale tentare di risolvere il problema” e come manchi in alcune aree della città una segnaletica che indichi la posizione e gli orari della ricicleria più vicina. “Manca qualsiasi deterrente – dice entrando nel merito il consigliere comunale – nei confronti di chi trasgredisce le regole, come ad esempio un riferimento al regolamento sulla corretta gestione dei rifiuti, le eventuali ammende poste a carico di chi trasgredisce, un numero di telefono per segnalare scarichi abusivi, oppure una videosorveglianza per colpire con efficacia chi abbandona rifiuti fuori dagli appositi contenitori”.

Ferrarin conclude la sua interrogazione chiedendo all’amministrazione comunale “cosa intenda fare per evitare che chi sporca rimanga impunito, perché alcune isole ecologiche sono state collocate proprio davanti a istituti scolastici, quanto si spende per raccogliere le immondizie sparse a terra e se, in questi casi, viene fatta la raccolta differenziata delle immondizie raccolte a terra fuori dai cassonetti”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button