Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, ruba uno zaino e compra droga –

La solita donna nota alle forze dell’ordine ha colpito ancora. Ieri sera, durante Festambiente, a Parco Retrone, a Vicenza, la donna è stata notata da uno degli organizzatori mentre rubava uno zaino  e subito fuggiva. Il proprietario ha poi riferito ai poliziotti che nello zaino c’erano 500 euro, un cellulare, macchine fotografiche e i documenti. Una volta fermata la donna ha portato gli agenti al Parco Retrone per restuituire lo zaino dal quale mancavano solo i soldi e il cellulare, che ha detto di aver dato ad uno spacciatore per acquistare della droga. Per lei è scattata una denuncia per furto.

Vicenza, rubano felpe dall’auto di un commerciante

Non sono passati inosservati i tre tossicodipendenti che giravano per Vicenza con delle felpe con scritte vistose che, per altro, avevano rubato dall’auto di un commerciante. L’episodio è di ieri.  In via San Domenico, alcuni passanti hanno visto una auto parcheggiata con il finestrino rotto e hanno chiamato il 113. Gli agenti delle volanti hanno cercato di contattare il proprietario della vettura, ma inutilmente e nel frattempo hanno perlustrato la zona. Nelle vicinanze hanno notato un soggetto che indossava una felpa simile a quelle presenti nello scatolone contenuto nel bagagliaio della macchina col finestrino rotto. I poliziotti poi hanno notato altri due soggetti con quella felpa. Alla fine è stat0 denunciato un triestino di 40 anni ed è stato rintracciato il proprietario dell’auto: è un vicentino di 31 anni.

Creazzo, furto di vestiti 

Ha rubato vari capi abbigliamento dal negozio “Ovs” di via Colombo, a Creazzo, e per questo è stato denunciato. E’ un algerino di 42 anni, in Italia senza fissa dimora. L’uomo ha cercato di portare via del negozio abiti per un valore di 500 euro, tentando di nasconderli in una scatola di cartone foderata con carta di alluminio. Quando gli addetti alla sicurezza si sono accorti di quanto avveniva hanno avvisato i carabinieri della stazione di Montecchio Maggiore che hanno recuperato la refurtiva restituendola al negozio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *