Breaking News

Vicenza, cambio del comando per Eurogendfor

La caserma Chinotto di Vicenza, quartier generale di Eurogendfor, ha ospitato la cerimonia di cambio del comando tra il colonnello della Guardia civil spagnola Francisco Esteban Perez ed il colonnello della Gendarmeria nazionale francese Philippe Rio, che gli subentrava. Eurogendfor, acronimo che sta per European gendarmerie force o Forza di gendarmeria europea, è una struttura multinazionale di polizia fondata nel 2004 e legittimata da un trattato istitutivo firmato nel 2007 a Velsen, in Olanda. Si avvale della partecipazione di Italia, Francia, Olanda, Portogallo, Spagna e, dal 2007, anche di Romania e Polonia come partner e Turchia come osservatore. E’ aperta tuttavia alla partecipazione di forze di polizia appartenenti anche a paesi extra europei. L’Italia è un paese cofondatore del progetto, a cui partecipa con l’Arma dei Carabinieri.

Si tratta di una forza che è a disposizione di Unione Europea, Nato, Onu, Ocse e di altri organismi internazionali, ed è impiegata in operazioni di supporto alla pace e nella gestione di crisi internazionali, anche con la formazione di polizie locali, utilizzando i migliori standard delle Nazioni Unite e della stessa Unione Europea. Svolge attività di polizia laddove le strutture di sicurezza locali sono inefficaci o inesistenti, e partecipa alla loro ricostituzione. Il colonnello Perez, che cede oggi il comando al collega francese, è stato il quinto comandante di Eurogendfor, incarico ricoperto a rotazione tra i paesi membri.  Alla cerimonia erano presenti la presidenza del Comitato interministeriale di alto livello, che ha la direzione strategica di Eurogendfor, e i comandanti e direttori genarli degli stati membri del progetto.

Per l’Italia, anche in qualità di padrone di casa dato che la caserma Chinotto è gestita dai Carabinieri, c’era il comandante generale dell’Arma, generale Tullio Del Sette. Lo schieramento, formato anche dalla fanfara e da un contingente di Carabinieri, è stato arricchito da una unità nelle uniformi storiche delle forze di polizia di Eurogendfor. Suggestive, oltre la grande uniforme speciale dei nostri Carabinieri, quelle della Guarda nacional republicana portoghese, della Gendarmeria romena, della Guardia civil spagnola. Toccante il momento dedicato ai caduti, con la corona portata da due militari donna della Guardia civil e scortata da due Carabinieri, sulle note della marcia spagnola intitolata “La morte non è la fine”.

È stato poi ringraziato il colonnello Perez per l’attività svolta ed è stato salutato il colonnello Rio, a cui sono stati formulati “i migliori auguri di buon lavoro, per contribuire a perseguire la pace e la salvaguardia dei diritti in campo internazionale”.  In occasione della presenza a Vicenza, il comandante generale dell’Arma ha anche visitato il comando provinciale dei Carabinieri, in Via Muggia. Al personale presente, cui ha espresso il plauso per l’impegno profuso e gli ottimi risultati ottenuti in provincia, il generale Del Sette ha evidenziato la necessità di continuare a dedicare ogni energia al bene della popolazione e della collettività, al fianco di ogni cittadino per difendere i diritti di ognuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *