Sport

Vicenza Calcio, Marino resta per altre due stagioni

Era nell’aria da qualche giorno ed ora è ufficiale: Pasquale Marino sarà il tecnico del Vicenza Calcio fino al 2017. E’ stato annunciato quest’oggi, durante un incontro con la stampa dei vertici della società, presente anche lo stesso allenatore riconfermato. E’ una buona notizia per i colori biancorossi e per i tifosi, che certamente c’erano rimasti male dopo l’annuncio, nelle settimane scorse, che il tecnico aveva scelto di andar via. E così era in effetti, e i motivi, come ha detto lo stesso Marino, erano di vario genere. Certo, se fosse stata centrata la promozione in serie A sarebbe rimasto a Vicenza e tutto sarebbe stato diverso. Mancato il salto di categoria, Marino aveva chiesto comunque un rafforzamento dell’organico, che però la società non aveva potuto sul momento garantire.

Marco Franchetto
Marco Franchetto

Qualche garanzia in più ora è arrivata, e Marino resta. Certo non dubitiamo che ci abbia messo del suo anche e soprattutto la bufera che si è abbattuta sul Catania nei giorni scorsi, ovvero sulla squadra con la quale Marino aveva un mezzo impegno per la prossima stagione. Tuttavia il tecnico ha fatto notare che le alternative non gli sarebbero mancate, forse anche da squadre importanti. Quindi, ha sottolineato, se ha deciso di rimanere a Vicenza, è perché c’è un progetto per il futuro che lo soddisfa.

E che il futuro biancorosso possa stabilizzarsi su un andamento più sereno lo ha suggerito anche l’atmosfera che si respirava oggi in conferenza stampa, alla quale erano presenti, oltre a Marino, il presidente della società, Gianluigi Polato, tornato nel ruolo dopo le dimissioni di Cunico, la presidente onoraria Vittoria Franchetto, e gli imprenditori Marco Franchetto, di Pulitalia e Caffè Vero, e Alfredo Pastorelli (La Colombo Finanziaria Spa) .

Questi ultimi, come molti sapranno, sono alla guida della Vi. Fin., la società costituita in aprile, e composta da imprenditori vicentini, che potrebbe rilevare la proprietà del Vicenza Calcio. Vi. Fin. ha già messo a disposizione 1,6 milioni di euro, garantendo l’iscrizione al prossimo campionato di serie B, stipendi, contributi e pagamenti ordinari. Certo, la società ha ancora dei problemi, i debiti ci sono, circa 14 milioni, che rendono tutto più difficile, ma l’entusiasmo e l’amore per i colori biancorossi sembrano non mancare.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico invece, Pasquale Marino non si sbilancia per ora. Sottolinea l’importanza di mantenere il gruppo il più possibile integro ed evitare per quanto possibile che alcuni giocatori vadano via per fine fine prestito, come per qualcuno tuttavia accadrà. L’importante, ha detto, è che si facciano a quel punto nuovi innesti mirati e adeguati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button