Thiene, minaccia la ex fidanzata minorenne

Non si era rassegnato alla fine della storia con la sua fidanzatina e più volte avrebbe tentato di minacciarla per convincerla a tornare con lui. Ieri l’episodio più grave che ha portato alla denuncia. Protagonista è un 24enne bengalese, residente a Montecchio Maggiore, che non riesce ad accettare la fine della relazione con una ragazza di 16 anni, italiana, di Arzignano. Ieri mattina presto, il giovane ha aspettato la minorenne alla stazione delle corriere di Vicenza perché sapeva che lei sarebbe salita su un mezzo diretto a Thiene dove frequenta una scuola.

Il tragitto per la 16enne è stato un incubo: il suo ex le ha afferrato la testa sbattendola contro il finestrino, l’ha minacciata dicendo che aveva un coltello e a nulla è valso il tentativo di lei di chiedere all’autista di farlo scendere dato che il giovane aveva un regolare biglietto. Arrivati a destinazione, alle 6.50, il bengalese ha spinto la giovane verso i cassonetti della stazione con la scusa di doverle parlare e le ha tolto zaino e cellulare.

La vittima è riuscita a divincolarsi e ha cercato rifugio in un bar dove ha chiesto alla titolare di chiamare le forze dell’ordine ma è stata raggiunta dal giovane che ha continuato con le minacce, tanto che è intervenuto un cliente del locale per calmare le acque. Ma a nulla è servito il suo tentativo di fa ragionare il bengalese, che ha afferrato la 16enne per i capelli, minacciando anche ucciderla.

Dopo una colluttazione il 65enne ha deciso di allertare le forze dell’ordine. Lo straniero, sentendo la telefonata, si è allontanato ma è stato intercettato e bloccato da una pattuglia a duecento metri di distanza. Avvisati i genitori della minorenne, la ragazza ha riferito di avere già subito episodi simili negli ultimi due mesi, a Vicenza e a Montecchio Maggiore. Ieri ha deciso di sporgere denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *