Arte, Cultura e Spettacoli

Santorso, al via il nono Festival Alto Vicentino

Da domani a domenica 21, la villa Rossi di Santorso farà da cornice alla nona edizione della Mostra internazionale del film corto, un concorso per giovani registi emergenti, organizzato dall’associazione Festival Alto Vicentino in collaborazione con il comune di Santorso. Sono numerosi gli autori che, da tutto il mondo, hanno iscritto la propria opera, con l’intento di vedersi assegnato il premio per il miglior cortometraggio. Questo International short film festival, evento ad ingresso libero, prevede anche il conferimento di alcune menzioni speciali: miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior montaggio, miglior attore e miglior fotografia. La novità di quest’anno consiste nel premio per il miglior cortometraggio legato a temi sociali, offerto dalla sezione dell’Avis Schio-Alto Vicentino.

Le sei serate del IX Festival Alto Vicentino, Fav, si apriranno alle 18.30 di martedì 16, con l’assegnazione del premio Piccoli giurati. Seguirà, alle 20, un’altra premiazione, quella che incoronerà il video vincitore di A corto di…, un concorso di cortometraggi sulla sostenibilità, promosso dal comune di Santorso e dal Laboratorio provinciale di educazione ambientale.

La kermesse cinematografica continuerà, poi, mercoledì 17 con la proiezione, in prima visione nazionale, di Bunny the Killer Thing, horror del regista finlandese Joonas Makkonen, ospite della manifestazione. Una seconda proiezione avverrà alle 23 di venerdì 19. Per assistere alle rappresentazioni, riservate ai maggiori di 18 anni, sarà necessario prenotarsi nel sito internet www.festivalaltovicentino.it. Giovedì 18, dopo l’aperitivo di apertura delle 18, che sarà accompagnato dalla musica del gruppo Intercity Vicenza, alle 21 il regista Giuliano Cremasco presenterà il progetto cinematografico In viaggio – I passi di Piter, che racconta l’esperienza di Stefano “Piter” Pieropan, un trentenne di Schio affetto da sclerosi multipla.

Oltre cento cortometraggi, poi, saranno protagonisti della quarta serata del Fav, in calendario venerdì 19 dalle 21.15, nei cinque punti di proiezione allestiti tra il cortile, la cantina e il parco della villa. Successivamente verrà proposto di The fine artist, di Makkonen. Il momento dei verdetti è fissato per sabato 20. Alle 21.15, infatti, verranno premiate e proiettate le opere vincitrici di questa edizione della rassegna. La serata proseguirà con Photosemen, esibizione di Damiano Fina, che inaugurerà la Notte bianca del corto.

La giornata conclusiva, domenica 21, dalle 15 alle 19, sarà dedicata per intero ai filmati. Verranno infatti presentati i cortometraggi vincitori di quest’anno, ma ci sarà anche spazio per una selezione di opere che hanno partecipato all’edizione 2014 dell’International short film festival.

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button