Breaking News
Pallacanestro Vicenza 2014/2015
Pallacanestro Vicenza 2014/2015

La Vicenza del basket festeggia, è serie B

Finisce con l’ennesima ciliegina sulla torta la grande stagione della Pallacanestro Vicenza, una società nata tre anni fa con l’unico obiettivo di riportare il grande basket nazionale in città, e che dopo tre promozioni consecutive ha guadagnato ieri l’accesso alla prossima serie B.

La serata è stata una di quelle da dentro o fuori: spareggio secco in campo neutro per un posto nella categoria superiore. Contro la giovane formazione lombarda di Lissone, i più esperti ragazzi allenati da Deanesi conoscono l’importanza della posta in palio, e partono con la concentrazione giusta: attenti in difesa e ordinati in attacco, il parziale della prima metà di gara è dirompente. +13 nel primo quarto (22-9), che si abbina al +8 del secondo, dando vita ad una prova tutta concretezza di fronte ad avversari che sparano a salve. All’intervallo lungo il tabellone dice 39-18, e la partita può complicarsi solo se capitan Bozhenski e compagni cedono alle lusinghe di un così confortante vantaggio.

Nel terzo minitempo c’è la prevedibile reazione di Lissone, che tra un fallo e l’altro le prova tutte per rientrare: il 13-20 in loro favore non fa però ancora paura. Negli ultimi dieci minuti si gioca col fiato sospeso: i lombardi esordiscono con uno 0-9 iniziale che sembra riaprire definitivamente i giochi, con Vicenza che non vede più il canestro e si trova ora solo sul +5. Eppure, i biancorossi non sembrano accusare il colpo e ricominciano a macinare gioco, riuscendo a tenere a debita distanza i lombardi. Nell’ultimo minuto, Lissone ha tra le mani la tripla del nuovo -5, ma il tentativo è fuori bersaglio. È così Benassi, dall’altra parte, a mettere al sicuro il risultato dalla linea del tiro libero e a mandare i titoli di coda dell’ennesima stagione vincente. Finisce 64-53, e può finalmente cominciare la festa.

Per quanto riguarda le cifre, il trascinatore della serata è sicuramente Umberto Campiello, uno dei più abituati a palcoscenici del genere, che chiude con 20 punti in 30 minuti di gioco, 7 rimbalzi e 4 palle recuperate. Il fratello Andrea, limitato dai falli, fa 8 punti ma con 4 palle perse. Benassi e De Nicolao gestiscono bene la regia (il primo mette a referto 8 punti e 7 rimbalzi, il secondo oltre agli 8 rimbalzi smista 6 assist). Dalla panchina, ottimo il supporto di Seganfreddo (11 punti, sbagliando solo tre tiri) e Mussolin (12, con 8 rimbalzi), che per l’occasione raddoppiano le loro medie stagionali.

Il basket vicentino ha dunque una squadra in serie B anche per la stagione 2015/2016, con la Pallacanestro Vicenza fa la staffetta con il neo retrocesso Arzignano. Oltre a quest’ultimo, da settembre vedremo ai nastri di partenza della C nazionale anche il basket Bassano. Per tutte, arriva un estate di aggiustamenti e nuovi progetti. I sogni poi, si possono realizzare solo sul parquet.

R.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *