La cabina del tir che ha tamponato l'altro mezzo pesante
La cabina del tir che ha tamponato l'altro mezzo pesante

Incidente tra tir sull’A4. Un morto e traffico in tilt

Traffico in tilt questa mattina sulla A4, in direzione Milano, a causa di un incidente stradale tra mezzi pesanti. E’ successo tra i caselli di Soave e Verona est ed il fatto che abbia coinvolto due veicoli di grosse dimensioni, per altro entrambi carichi di merci, ha causato lunge code, anzi un vero intasamento, tanto che andare da Vicenza a Verona è stata un impresa ardua questa mattina per molti automobilisti.

Si è trattato di un tamponamento: un tir che trasportava mais ha preso in pieno un altro autoarticolato carico di legname. Quest’ultimo, secondo le prime ricostruzione, procedeva lentamente a causa di una foratura ed era in cerca di uno spazio in cui fermarsi. Il tratto dove è avvenuto l’incidente è inoltre privo di corsia di emergenza a causa di lavori. .

Completamente distrutto l’abitacolo del tir che ha tamponato, il cui autista, un uomo ungherese, è purtroppo morto sul colpo mentre l’altro è rimasto ferito. E’ successo durante la notte, ed alle 10 di questa mattina c’erano 20 chilometri di coda a partire da Montecchio Maggiore. Uscita obbligatoria, naturalmente, per chi viaggiando in  direzione Milano proveniva da est, e questo ha causato grandi ingorghi anche nella viabilità ordinaria nell’ovest vicentino.

Subito intervenuti i vigili del fuoco, le operazioni di soccorso si sono presentate fin dall’inizio molto difficili. In particolare è lo è stato tirar fuori dal groviglio di lamiere i due autisti. Per la viabilità invece i problemi maggiori sono arrivati dalla perdita del carico dei due mezzi coinvolti, sia il legname in tronchi del tir tamponato che il mais dell’altro mezzo. Entrambi si sono riversati sulla carreggiata e per rimuoverli si è dovuto chiudere l’autostrada per alcune ore.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco di Verona e Lonigo, intervenuti con dieci operatori e due automezzi, anche la polstrada, il suem 118 e gli ausiliari del traffico dell’autostrada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *