Sport

Il Bassano supera la Reggiana. Serie B più vicina

La Bassano sportiva continua a sognare e la Virtus potrebbe scrivere la pagina più importante della sua storia, entrando per la prima volta nel calcio che conta. C’è solo la finale a questo punto divide infatti la squadra bassanese dalla serie B, dopo la vittoria di ieri allo stadio Mercante ai danni della Reggiana, superata ai rigori.

Bella prova dunque di un Bassano, che è arrivato alla zampata finale per altro anche in inferiorità numerica per buona parte dell’incontro. Ora ci sarà la finale play off contro il Como che ha eliminato in Basilicata l’altra semifinalista, il Matera.

La partita del Mercante si era conclusa sul 1-1, con il Bassano che era andato in vantaggio dopo soli 19 minuti di gioco con Pietribiasi. Al 42′ però gli emiliani raggiungevano il pareggio con Angiulli. Poco dopo Il Bassano si vede annullare un gol, ancora di Pietribiasi sugli sviluppi di una mischia nell’area della Reggiana. Il direttore di gara aveva ravvisato un fallo precedente al gol, per questo annulla tra le proteste dei bassanesi.

Altro episodio importante quello avvenuto a metà del secondo tempo, quando Furlan è caduto in area avversaria. Per l’arbitro è stata una simulazione ed è scattato il cartellino rosso. Bassano in dieci dunque, per il resto dei 90 minuti, e per i due tempi supplementari. Si arriva così ai rigori per decidere chi dovrà giocarsi in finale l’accesso alla serie B.

Ed a questo punto i veneti debbono ringraziare soprattutto il loro portiere, Matteo Grandi, che para tre rigori e regala alla sua squadra la finale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button