Vicenzavicenzareport

Vicenza, celebrata al Coespu la Festa dell’Arma

Si è celebrato oggi, a Vicenza, presso la sede del Centro di eccellenza per le unità di polizia di stabilità, più noto come Coespu, il 201° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Alla cerimonia, nella quale facevano gli onori di casa il generale Paolo Nardone, direttore del centro, e il colonnello Giuseppe Zirone, comandante provinciale, hanno preso parte le autorità istituzionali della città e della provincia. Sono stati ringraziati della loro presenza il sindaco e presidente della Provincia, Achille Variati, e i primi cittadini dei centri dove hanno sede i Comandi dell’Arma retti da un ufficiale, vale a dire Bassano del Grappa, Thiene, Schio, Valdagno e Dueville.

Il colonnello Zirone, in merito all’attività svolta dai Carabinieri nell’ambito territoriale, ha evidenziato alcuni dati che forniscono un quadro significativo di quanto svolto quotidianamente dall’Arma. Il contrasto al crimine è importante, come dimostrato dagli oltre 420 arresti e le oltre 5 mila 400 denunce nel corso dell’anno passato. Nel corso dell’anno, il servizio di pronto intervento ha registrato 131 mila 105 chiamate, nelle caserme della Provincia sono entrate oltre 154 mila 700 persone. Gli incontri con la popolazione sono stati oltre 70, soprattutto con le fasce deboli e con gli studenti, per contribuire ad inculcare e a sviluppare il concetto di legalità e di necessaria sinergia per perseguirla, con oltre 9 mila persone che hanno assistito.

In aumento le liti tra privati e in famiglia: sono stati oltre 4.200 gli interventi eseguiti. Molti per gestire famiglie, con minori, oggetto di sfratti, con problematiche che non sono sfociate in disordini, grazie all’intervento di comandanti di stazione, che hanno consentito, tra molte difficoltà, il raggiungimento di accordi tra le parti. Nel settore dei maltrattamenti, stalking e violazione di obblighi di assistenza, sono state arrestate e denunciate 413 persone. Un altro dato significativo e drammatico è quello relativo agli interventi su persone con intenti autolesionistici: ben 80 sono stati i casi in cui è intervenuta l’Arma in città e provincia. Infine qualche dato sull’assistenza agli utenti della strada: oltre 1.100 gli interventi per incidenti stradali, con circa 500 patenti ritirate, la metà per uso di alcoolici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button