L'aula del Consiglio regionale del Veneto
L'aula del Consiglio regionale del Veneto

Elezioni Regionali, gli eletti e qualche riflessione

Potrà contare su una maggioranza più che solida Luca Zaia nei suoi prossimi cinque anni alla presidenza della Regione Veneto. Del resto la vittoria è stata schiacciante, sebbene largamente prevista. Non era prevista però nelle dimensioni che ha assunto, con una disfatta del Pd e di Alessandra Moretti, più che doppiata nel conteggio dei voti, che ha contribuito ad aprire un serrato dibattito a livello nazionale. La maggior parte dei commentatori sono stati concordi nel rilevare che nel Partito Democratico servono correzioni sostanziali, se non addirittura una completa “rifondazione”. Ad essere buoni, si può dire che la spinta propulsiva della novità costituita da Matteo Renzi si è esaurita e sicuramente essa mancava del tutto di radici nei territori.

Luca Zaia
Luca Zaia

Il Pd insomma ha vinto dove c’erano candidati consolidati in quelle realtà, esperti e con valenze politiche proprie, come è successo in Puglia, in Toscana, nelle Marche ed in Umbria. Caso a sé, tutto ancora da decifrare è la Campania, mentre il “giovanil renzismo” messo in campo in Veneto ed in Liguria è risultato perdente. E non  si dica, per favore, che quest’ultimo caso è dovuto al tradimento di una parte della sinistra. La stessa cosa potrebbe dirla Zaia in Veneto, che ha fatto i conti con Tosi che per altro ha preso più voti in percentuale di Pastorino in Liguria.

Insomma, viene da chiedersi cosa succederebbe se, in questo scenario, si votasse domani per le politiche. Ma rimandiamo la riflessione a quando sarà il caso di farla e limitiamoci a parlare della nostra regione e di chi è stato eletto in consiglio regionale. I dati definitivi, con il conteggio delle preferenze, non sono ancora completi, quindi non si può ancora dare composizione certa di quella che sarà l’assise consiliare di palazzo Ferro Fini. Quel che è certo è che sui 49 consiglieri totali, la maggioranza di Luca Zaia ne conterà 28, il centro sinistra di Alessandra Moretti ne avrà 11 mentre 5 saranno i seggi della coalizione di Tosi. Sempre 5 saranno infine anche i consiglieri del Movimentio 5 Stelle, per la prima volta in consiglio regionale, guidati da Jacopo Berti.

Per quanto riguarda gli eletti della provincia di Vicenza, sono Nicola Finco, Manuela Lanzarin, Roberto Ciambetti, Marino Finozzi, Elena Donazzan e Sergio Berlato per la maggioranza, Stefano Fracasso e Cristina Guarda per il Pd/Lista Moretti, e Marco Dalla Gassa per il Movimento 5 Stelle. Naturalmente, in quanto vicentina, si deve aggiungere anche la stessa Alessandra Moretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità