Provinciavicenzareport

Due nuove linee Enel nell’area della Val d’Astico

Enel Distribuzione sta potenziando la rete elettrica nel territorio vicentino, in particolare nell’area della Val d’Astico dove si stanno posando oltre 20 chilometri di nuovi cavi che dovrebbero migliorare la qualità del servizio elettrico. I lavori per la posa dei due nuovi elettrodotti, da 20.000 Volt, hanno preso avvio nei giorni scorsi e si protrarranno fino alla fine di luglio. L’iniziativa rientra nei piani di sviluppo di Enel Distribuzione,  per incrementare la quantità di energia messa a disposizione della clientela civile ed industriale, e migliorare il servizio in una vasta zona che comprende non solo Arsiero, ma anche buona parte della Val d’Astico.

“Nel territorio vicentino e in Veneto in generale – sottolinea Stefano Danesi, responsabile Enel Distribuzione Triveneto – abbiamo già raggiunto, da tempo, un livello di qualità eccellente, in linea o addirittura migliore rispetto agli standard europei. Il miglioramento continuo della qualità del servizio, rappresenta, da sempre, la nostra missione. Nel caso della Val d’Astico l’implementazione del grado di connessione delle reti, unita a costanti operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, consentirà di ridurre i disturbi provocati da danneggiamenti o eventi esterni e, nel caso di guasto, di ridurre drasticamente tempi di rialimentazione della clientela”.

Le linee rinforzeranno i collegamenti tra le cabine primarie di Schio e di Arsiero, ovvero due degli snodi principali di smistamento e gestione della rete elettrica della Val d’Astico. Per ridurre l’impatto delle nuove linee e offrire una miglior protezione dagli eventi atmosferici, i nuovi cavi saranno posati in cavidotti interrati al di sotto del fondo stradale. Per la posa saranno sia utilizzate trincee a cielo aperto ma anche, dove necessario, tecnologie innovative come scavi teleguidati in grado di minimizzare i disagi legati alle operazioni di scavo in tratti di viabilità particolarmente delicati come rotatorie o incroci.

L’investimento complessivo dell’intervento è superiore a un milione di euro. I tre cantieri su cui opereranno una ventina di operai e tecnici di imprese appaltatrici, con supervisione da parte dei tecnici Enel, interesseranno in diversi momenti i comuni di Schio, Santorso, Piovene Rocchette, Velo D’Astico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button