Brendola, il Comune ricorda il Bonus Bebè…

Anche i cittadini di Brendola potranno richiedere il bonus bebè, il contributo mensile per le spese di sostegno dei figli riconosciuto secondo le modalità previste dalla nuova legge di stabilità. Il bonus è dedicato ai nuclei familiari che hanno avuto un figlio, o che hanno adottato un bambino tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Il requisito per presentare la domanda di contributo è il possesso di un Isee non superiore ai 25mila euro al momento della richiesta e per tutta la durata del beneficio.

Il bonus è fissato in un importo annuo complessivo di 960 euro per ogni figlio (80 euro con cadenza mensile); qualora l’Isee sia non superi i settemila euro, l’importo è raddoppiato a 1.920 euro l’anno per ogni figlio (160 euro con cadenza mensile). Il contributo, erogato direttamente dall’Inps, decorre dal giorno della nascita o di ingesso del minore nel nucleo familiare e si estingue al compimento del terzo anno di età del bambino, o decorsi tre anni dall’ingresso nel nucleo familiare in caso di adozione.

Per ottenere il contributo basta presentare domanda all’Inps entro 90 giorni dalla data di nascita o di adozione, attivando la procedura telematica e compilando i moduli messi a disposizione sul sito. Il richiedente dovrà allegare alla domanda un’autocertificazione relativa ai requisiti richiesti rispetto alla quale l’Inps potrà effettuare i relativi controlli. Il Comune di Brendola ricorda anche che l’assegno di maternità Inps è ancora attivo. Possono farne richiesta le mamme non lavoratrici entro 6 mesi dalla data di nascita del figlio. Per ulteriori informazioni: www.comune.brendola.vi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *