PoliticaProvinciavicenzareport

Ballottaggi, Lonigo volta pagina e sceglie Restello

I cittadini di Lonigo hanno scelto Luca Restello, confermando, anche nel ballottaggio per l’elezione del sindaco del comune del basso vicentino, la tendenza regionale. Ed ecco che la Lega Nord festeggia, e con essa l’area del centro destra che porta a casa tutti i comuni Veneti che ieri hanno chiamato alle urne nel secondo turno i loro cittadini. La sconfitta è invece Chiara Gianesin, fino a ieri assessore a Lonigo della giunta di centrosinistra guidata da Giuseppe Boschetto. E la sua non è stata una sconfitta di misura ma un’altra debacle, quasi delle dimensioni di quella regionale di Alessandra Moretti. Il 64% dei voti infatti sono andati a Restello ed il 36 alla Gianesin.

Luca Restello
Luca Restello

E’ evidente che la candidata democratica ha pagato lo scotto di quella che è stata la tendenza regionale, ed anche nazionale. Come molti sapranno infatti la stessa sorte è toccata al Pd nel comune più importante tra quelli ieri al ballottaggio, vale a dire Venezia, dove il pur favorito Felice Casson  è stato battuto dal candidato delle destre Luigi Brugnaro. Stessa musica negli altri comuni veneti dove si andava allo spareggio, ovvero Rovigo, Castelfranco Veneto e Portogruaro. Se infine si analizza il dato nazionale, il Partito democratico avrebbe motivo di aprire una seria riflessione perché il trend non pare confortante per il segretario premier che, anche nella sua Toscana, ha perso nei comuni più importanti, Arezzo innanzitutto, ma anche Viareggio e Pietrasanta.

Tornando a Lonigo, la vittoria di Restello è stata chiara fin dall’inizio dello spoglio dei voti. E’ il primo Leghista a sedere sullo scranno più alto del Comune di Lonigo, ed nel prossimo Consiglio comunale potrà contare su una maggioranza molto ampia, di ben dieci consiglieri sui dodici complessivi. Due soltanto infatti saranno i membri della minoranza: la sconfitta Chiara Gianesin e Erika Isatto.

La Lega Nord da sola avrà invece otto seggi e due saranno quelli della lista alleata “Cambiamo Lonigo”. Gli eletti della lista della Lega Nord sono: Andrea Castiello, Francesca Dovigo, Giuseppe Gaspari, Emanuele Dani, Giorgio Nicolin, Leonardo Toto, Ivana Martelletto, Miriam Fusato. rappresenteranno invece “Cambiamo Lonigo” i consiglieri Orfeo Granziero e Flavio Mirandola. Ultimo aspetto da segnale è la ormai consueta scarsa partecipazione al voto. Ieri, in Veneto come in tutta Italia, la partecipazione è stata ovunque ben al di sotto del 50%. La media nazionale è stata del 47% ed in molti casi si è di poco andati sopra al 40%. Tutto questo, lo ricordiamo, in una nazione in cui vent’anni l’affluenza alle urne in ogni elezione superava l’80%. Il vero vincitore insomma, è anche questa volta l’astensione, la disillusione dei cittadini ed il desiderio, ormai evidente, di cambiare davvero e non solo a parole.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button