Economia

Apindustria assegna il Premio Meccatronica

È giunto alla sua 30esima edizione il Premio Meccatronica, promosso dalla categoria dei metalmeccanici di Apindustria Confimi Vicenza, ed anche quest’anno ha visto la preziosa collaborazione della Camera di Commercio vicentina. L’appuntamento con la cerimonia finale è per domani, venerdì 5 giugno, alle 10.30, nella sede di Apindustria, in Galleria Crispi. Dopo il lancio di un bando incentrato sulla realizzazione di un veicolo a pedalata assistita con energia elettrica a partire da una comune bicicletta, hanno preso parte alle fasi preliminari del premio una decina di scuole del vicentino, e quattro di esse sono arrivate alla realizzazione finale del prototipo.

Solo domani, però saranno svelati i vincitori assoluti, tra gli istituti “Fermi” e “Scotton” di Bassano, “De Pretto” di Schio e il “Masotto” di Noventa Vicentina. Quest’ultimo partecipa con due squadre di studenti. Per i primi tre classificati è in palio un montepremi complessivo di 8 mila euro, suddivisi tra le scuole e i ragazzi. Il premio, il cui bando è stato diffuso tra tutte le scuole della provincia, mette ogni anno a confronto gruppi di studenti su un tema specifico proposto da un’azienda di Confimi Impresa Meccanica, basato sull’idea di un prodotto spendibile nel mercato o su una problematica da risolvere.

I lavori, per lo più prototipi, devono essere sempre basati sull’innovazione e sulla stretta funzionalità alle nuove richieste di potenziali acquirenti, che garantiscono alle aziende opportunità di business. Apindustria consegnerà anche un riconoscimento ai docenti che hanno accompagnato e motivato i ragazzi in questo percorso. Il Premio Meccatronica, patrocinato dal Ministero dell’università e della ricerca e dalla Regione Veneto è reso speciale quest’anno dalla ricorrenza dei trent’anni, e vanta la più lunga tradizione a livello regionale, oltre a rappresentare un modello su scala nazionale tra tutti i riconoscimenti che legano la formazione professionale al mondo del lavoro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button