giovedì , 21 Ottobre 2021

Vicenza a secco contro lo Spezia. Gara senza reti

Si inceppa ancora il Vicenza che non va oltre lo 0-0 contro lo Spezia e non vede la vittoria dal 25 aprile (contro il Varese). La macchina perfetta costruita da Marino perde colpi ma soprattutto punti preziosi per ottenere la promozione diretta in serie A. Tutto si deciderà all’ultima giornata quando al Menti arriverà il Frosinone (secondo). Cinelli e compagni non hanno trovato il gol anche se hanno avuto ghiotte occasioni. Lo Spezia, dal canto suo, ha tenuto testa ai biancorossi e più volte si è avvicinato con fare minaccioso alla porta difesa da Vigorito. Mister Marino è stato costretto a schierare una difesa inedita: Laverone viene schierato a destra, Camisa e Brighenti con Gentili (l’unico confermato dopo la partita con l’Entella) compongono la linea difensiva a quattro. In attacco, a formare il tridente con bomber Cocco, ci sono Vita e Ragusa. Un match dove fioccano i cartellini gialli (7 gli ammoniti) e non i gol.

Sono gli ospiti a partire forte: al 2′ Ragusa crossa al centro per Vita anticipato di un soffio da Chichizola. Molto equilibrio poi fra le due formazioni con qualche occasione pericolosa da una parte e dall’altra. Al 24′ Catellani parte in contropiede ma sbaglia la conclusione, un minuto dopo Cocco prova il pallonetto ma non colpisce bene e la palla termina alta sopra la traversa. I padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio in due occasioni a qualche minuto dalla fine, prima al 32′ con Migliore che, favorito da un rimpallo, lascia partire un sinistro che sfiora il palo. Poi con Nenè (39′) che servito da Kvrzic si divora il gol a porta a vuota.

Nella ripresa il Vicenza è più aggressivo: prima Moretti e poi Cocco chiamano in causa Chichizola che si fa trovare pronto. Al 76′ è ancora l’attaccante sardo a sfiorare il vantaggio: imperioso stacco di testa che costringe al tuffo il portiere. La partita non si sblocca e nemmeno nei minuti finali i biancorossi riescono a mettere il pallone in rete. Al 90′ Ragusa si allunga troppo la sfera e non riesce a calciare, al 92′ è Cocco a sbagliare: il suo colpo di testa finisce a lato. L’arbitro dice che può bastare, non basta invece al Vicenza il punto conquistato che lo vede fermo al terzo posto (insieme al Bologna coi veneti favoriti per gli scontri diretti).

SPEZIA – VICENZA 0 – 0

SPEZIA (4-2-3-1): Chichizola; Milos, Datkovic (42′ pt Piccolo), Bianchetti, Migliore; Gagliardini, Juande; Kvrzic (42′ st Angel), Catellani, Situm; Nenè (29′ st Giannetti). A disp.: Nocchi, De Col, Valentini, Acampora, Stavanovic, Canadija. All. Bjelica.

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Laverone, Camisa, Gentili, Brighenti; Moretti, Di Gennaro (27′ Sbrissa), Cinelli; Ragusa, Cocco, Vita (39′ st Spinazzola). A disp.: Bremec, Garcia Tena, Rizzo, Alhassan, Giacomelli, Mancini, Petagna. All. Marino.

ARBITRO: Maresca di Napoli

NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Nenè (S) per proteste, Vigorito (V) per comportamento non regolamentare, Di Gennaro, Brighenti, Moretti (V), Milos e Datkovic (S) per gioco scorretto. Recuperi: pt 1′, st 4′.

Monica Zoppelletto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità