Economia

Vi.Abilità, ok al bilancio. Cala la spesa per il personale

Approvato il bilancio 2014 di Vi.Abilità Spa, braccio operativo della Provincia per la gestione dei quasi 1300 chilometri di strade di competenza, un bilancio che si chiude con un utile netto di 10 mila 500 euro. Lo hanno approvato nei giorni scorsi la Provincia di Vicenza, che ha la quasi totalità delle quote, con il 95%, e Veneto Strade, che detiene il rimanente 5%. L’ok al bilancio è stato dato dopo la relazione sulla gestione dell’amministratore unico di Vi.Abilità, Mariano Vantin, e dopo il parere positivo del Collegio sindacale.

Dicevamo, un utile di poco più di 10 mila euro, mentre il valore della produzione è stato di 14.088.806, a fronte dei 14.918.450 nel precedente esercizio. C’è stata dunque una riduzione del 6% rispetto all’anno precedente. Tra le principali voci di spesa vi sono, naturalmente, quelle relative alle opere stradali ed alla manutenzione. Spicca la voce riguardante lo sgombero dalla neve delle strade, aumentata rispetto allo scorso anno.

Un’importante riduzione della spesa ha invece riguardato il personale, costato circa 5,5 milioni di euro, con una riduzione di  143.500 euro rispetto al 2013. L’organico della società, a fine 2014, è comunque rimasto invariato, con 105 dipendenti. In realtà ci sono state cinque uscite, compensate da cinque nuove unità a seguito dell’assorbimento del personale di Vi.Energia dal settembre dello scorso anno. L’azienda del resto non assume più personale dal 2007, neanche in sostituzione delle uscite per pensionamenti. Questa scelta, concordata con la Provincia di Vicenza, ha permesso di contenere fortemente il costo del personale nel corso degli anni.  Quella che l’azienda dichiara di aver messo in atto è una costante attività di riorganizzazione dei vari settori, per mantenere comunque l’efficienza operativa.

Per quanto riguarda gli interventi realizzati nel 2014 da V.Abilità, c’è la ricostruzione del tratto strada franata a Velo d’Astico, sulla strada provinciale 80 Montanina (€ 90.000), il consolidamento del dissesto franoso e l’allargamento stradale a Durlo di Crespadoro, sulla provinciale 31 Valdichiampo (€ 517.000), i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza della provinciale 69 Lusianese (€ 320.000) e i lavori di asfaltatura di vari tratti di strade provinciali per un importo complessivo di un milione e 367 mila euro.

Da ricordare infine che la società gestisce dal 2009 il tunnel di collegamento fra Valdagno e Schio. Nello scorso anno, spiega Vi.Abilità, si è registrato un significativo incremento dei transiti, che hanno raggiunto quota 1.684.600 (+4,5%) portando un introito da pedaggio pari a € 2.755.000. Più dettagli su questa pagina allegata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button