Sport

Pareggio sudato e su rigore per il Vicenza a Livorno

Un pareggio su rigore, all’ultimo minuto, regala al Vicenza un pareggio ormai insperato che mantiene saldo il terzo posto (complice il pareggio del Bologna).Ora la promozione in Serie A si deciderà ai play-off: il Frosinone ha vinto ottenendo l’accesso diretto alla massima serie. Allo stadio Picchi i biancorossi non hanno trovato il gol, se non su calcio di rigore, nonostante il continuo pressing che ha costretto il Livorno a chiudersi nella propria metà campo, soprattutto dopo il vantaggio al 33′ con Vantaggiato. La prima azione pericolosa passa sui piedi di Sampirisi che al 14′ crossa al centro dell’area, Lamburghi anticipa Spinazzola e rischia un autogol. Tanto equilibrio in campo fra le due squadre, almeno fino al 33′: Moscati crossa dalla destra, Vantaggiato anticipa Brighenti e di testa batte Vigorito. Al 38′ è ancora Vantaggiato a sfiorare il raddoppio ma il suo colpo di testa termina alto.

Nella ripresa Marino effettua subito un cambio per dare un assetto più offensivo alla squadra: dentro Vita che rileva uno spento Moretti. Il Vicenza continua a spingere, il Livorno si difende bene ma al 53′ rischia grosso con un rinvio di Mazzoni che finisce sulla schiena di Cocco ma poi il portiere rimedia riuscendo a bloccare il pallone prima che l’attaccante sardo lo depositi in rete. Le occasioni, da una e dall’altra, stentano ad arrivare. Al 64′ Cocco semina il panico nella difesa livornese: salta due avversari e fa partire un destro che costringe Mazzoni a compiere un miracolo per salvare i pali.

I veneti spingono a più non posso senza trovare il gol ma quando da Vercelli arriva la notizia del pareggio (il Bologna stava vincendo) la musica al Picchi cambia: il Vicenza acquista fiducia e la consapevolezza che basta un solo punto per restare ancorato al terzo posto. E la grande occasione arriva nei minuti di recupero: al 92′ Emerson commette fallo su Petagna, per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto va Cocco che non sbaglia e porta il risultato in parità. Dopo l’esultanza arriva il triplice fischio: terzo posto salvo e play-off per raggiungere il sogno della Serie A.

LIVORNO – VICENZA 1 – 1

LIVORNO (3-5-2): Mazzoni; Ceccherini, Emerson, Lambrughi; Maicon, Djokovic, Luci, Biagianti (27′ Appelt Pires), Moscati (30′ st Gemiti); Jelenic, Vantaggiato (44′ st Galabinov). A disp.: Cipriani, Empereur, Strasser, Remedi, Jefferson, Belingheri. All. Panucci

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Laverone, Manfredini, Brighenti, Sampirisi; Moretti (1′ st Vita), Di Gennaro (31′ st Petagna), Cinelli; Spinazzola, Cocco, Ragusa (39′ st Sbrissa). A disp.: Bremec, Alhassan, Camisa, Garcia Tena, Gentili, Mancini. All. Marino

ARBITRO: Pasqua di Tivoli

MARCATORI: pt 33′ Vantaggiato (L), st 48′ rig. Cocco (V)

NOTE: Espulso Mazzoni (L). Ammoniti: Brighenti (V) e Emerson (L) per gioco scorretto. Recupero: pt 1′, st 3′.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button