sabato , 19 Giugno 2021

L’Alto Vicentino chiede la variante in Destra Leogra

Enti locali e categorie dell’Alto vicentino chiedono ai candidati alla presidenza del Veneto, la realizzazione della variante in Destra Leogra. Lo hanno fatto con un documento, inviato ai sei candidati alla guida della nostra regione, che riporta le firme degli amministratori dei comuni di Schio, Monte di Malo, Piovene Rocchette, Posina, San Vito di Leguzzano, Santorso, Torrebelvicino, Valdagno e Valli del Pasubio.

Per quanto riguarda le parti sociali, tra i firmatari ci sono Apindustria, Cna Vicenza, Confartigianato Vicenza, Coldiretti Vicenza, Confcommercio, Confindustria Vicenza, Confesercenti Vicenza, Cgil, Cisl, UIL, Usb. Ed ancora, Rotary, Confprofessioni Schio, Lions Club Schio e Unione Montana Pasubio Alto Vicentino.

“Tutti questi attori – si spiega in una nota – hanno condiviso la necessità di sottoporre ai candidati alla presidenza l’esigenza di dar risposta all’opera viaria denominata La Destra Leogra. E’ la prima volta che questo tema, viene condiviso e sottoscritto, come prioritario per il nostro territorio, da un numero così ampio di rappresentanti amministrativi, politici e sociali.

“Ci aspettiamo – ha sottolineato poi il sindaco di Schio, Valter Orsi, – una risposta concreta da parte dei candidati alla presidenza della Regione, perché questo documento dimostra un unione di intenti come primo segnale di un’azione che si vuole protrarre nel tempo nei confronti dell’ente regionale, a favore di quella che è diventata un’opera fondamentale per garantire un corretto sviluppo dell’area e garantirne nel contempo la vivibilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità