Arte, Cultura e Spettacoli

I Gap nella Resistenza. Si presenta il libro di Santo Peli

Sarà presentato a Vicenza, martedì 19 maggio, alle 17,30, nel salone centrale di Palazzo Cordellina, il libro di Santo Peli dal titolo “Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza” appena uscito per le edizioni Einaudi. L’iniziativa è della Biblioteca Bertoliana e dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Vicenza. Santo Peli, che ha insegnato storia contemporanea all’Università di Padova, è uno dei maggiori studiosi del movimento di liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Fondamentali sull’argomento due sue monografie: “La Resistenza in Italia: storia e critica” e “Storia della Resistenza in Italia”, entrambi pubblicati da Einaudi.

libro-gap-peliCol nuovo libro Peli affronta un tema, complesso e controverso, sinora assai poco affrontato dalla storiografia resistenziale, ovvero i Gap, i Gruppi di azione patriottica. Le ragioni di questo modesto approfondimento sul tema sono sostanzialmente due: una è che i Gap agirono secondo le modalità classiche del terrorismo, ovvero con attentati dinamitardi e uccisioni mirate di singoli individui; l’altra è che essi furono organizzati dal Pci e quindi, restano, durante e dopo la Resistenza, connotati politicamente in modo più forte delle altre formazioni partigiane.

Peli è il primo ad analizzare, partendo da documenti d’archivio ancora inediti, origini, sviluppo, risorse, difficoltà, successi e fallimenti dei Gap, e quindi fa uscire finalmente la storia di queste formazioni sia dalle aure del mito che dalla demonizzazione liquidatoria. Presente l’autore, il libro verrà presentato dalla storica vicentina Sonia Residori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button