domenica , 19 Settembre 2021
Scuola, nuovi indirizzi anche green in Veneto

Creazzo, M5S interviene sulla scuola elementare

Il Gruppo Movimento 5 Stelle di Creazzo con un comunicato datato, nemmeno farlo apposta, il 20 novembre 2014 aveva chiesto alla Giunta Comunale di controllare urgentemente sia in ambito strutturale che statico la scuola comunale elementare San Giovanni Bosco di Via IV Novembre al fine di porre l’edificio scolastico in condizioni di maggiore sicurezza rispetto alla situazione, purtroppo ancora attuale, con soluzioni tecniche idonee, individuando con priorità le risorse necessarie per lo svolgimento dei lavori.

Motivo della mozione? Avevamo analizzato il documento e nella relazione iniziale non erano state fatte le prove di carico sui materiali come invece era stato fatto per la palestra comunale (esami a fine 2013, relazione a giugno 2014 chiusura pressoché immediata dei locali). Inoltre si evidenziavano grosse carenze sia di tipo statico che di tipo dinamico: le prime dovute alla scadente qualità del calcestruzzo che compone le strutture portanti, le seconde perché l’edificio non era stato progettato per resistere ad alcun tipo di sollecitazione dinamica.

Ora che l’Amministrazione ha deciso di chiudere anche la scuola elementare, oltre alla palestra, auspichiamo (anche questa richiesta fatta a novembre 14) la pubblicazione nel sito internet del Comune delle relazioni che riguardano la situazione attuale e definitiva di entrambe le strutture.  Affrontare il tema della sicurezza nella scuola significa garantire condizioni di sicurezza per gli allievi ed il personale e nel contempo lavorare sul versante educativo al fine di promuovere sensibilità, competenze e comportamenti consapevoli e sicuri. Il problema della sicurezza dei bambini che frequentano la scuola è superiore a qualsiasi altra considerazione politica, burocratica ed economica. Siamo quindi soddisfatti che le classi saranno trasferite in altro istituto.

A luglio 2014 abbiamo presentato una mozione per invitare l’Amministrazione all’utilizzo dell’8×1000 alla scuola. L’1 dicembre 2014 abbiamo nuovamente coinvolto l’amministrazione a fare richiesta di contributo a sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 172 del 17/11/14 ricordando che la scadenza sarebbe stata il 15 dicembre; una novità introdotta dalla Legge di Stabilità e recepita dallo stesso decreto.

Qualche settimana fa un cittadino si è presentato prima al Comune, e poi alla Direttrice scolastica chiedendo di poter destinare tale percentuale al comprensorio scolastico. Non è stato possibile. Entrambi gli organi, che avrebbero dovuto concertarsi per avviare l’iter necessario al recepimento di tale contributo, non hanno saputo dare una risposta. Anche quest’anno l’8×1000 la scuola di Creazzo l’ha perso; o meglio non si è potuto devolverlo. I fondi che arrivano alle Amministrazioni sono in continuo calo, talvolta insufficienti, ma è anche vero che qualcosa si sarebbe potuto recuperare.

Gruppo Movimento 5 Stelle Creazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità