sabato , 19 Giugno 2021

Confcommercio conferma Rebecca ai vertici nazionali

Sergio Rebecca, presidente della Confcommercio della provincia di Vicenza, è stato confermato ieri alla carica di Vicepresidente della Confederazione nazionale, che rappresenta in Italia 700 mila imprese del commercio, del turismo e dei servizi.  La nomina è avvenuta, su indicazione del presidente di Confcommercio imprese per l’Italia, Carlo Sangalli, nel corso della riunione della giunta confederale, recentemente rinnovata, e al cui interno siede lo stesso Rebecca.

Sergio Rebecca
Sergio Rebecca

“Considero la mia nomina a vicepresidente – è il commento di Sergio Rebecca –. un riconoscimento della serietà e produttività di Confcommercio Vicenza, certamente una delle associazioni provinciali più rappresentative a livello nazionale. Il fatto poi che nella Giunta nazionale siedano, assieme a me, altri due esponenti veneti è una dimostrazione del ruolo che la nostra regione gioca nello scenario confederale”. Con Rebecca, infatti, fanno parte della Giunta nazionale anche Paolo Arena, presidente di Confcommercio Verona e Massimo Zanon, presidente di Confcommercio Venezia e Veneto.

Il rinnovo dei vertici confederali cade in un momento significativo per Confcommercio imprese per l’Italia e per Confcommercio Vicenza, che quest’anno celebrano i 70 anni della loro nascita. “In un momento in cui si registra la tendenza a sminuire il valore dei corpi intermedi – ha aggiunto Rebecca –, ribadiamo il contrario: solo con un dialogo aperto tra istituzioni e rappresentanze delle imprese si possono individuare e portare avanti soluzioni per un rilancio economico e sociale del paese”.

“Nel caso di Confcommercio, poi, – ha concluso Rebecca – va sottolineato come la nostra associazione sia anche il luogo dove le imprese del commercio, turismo e servizi trovano la spinta per essere sempre un passo avanti, grazie alla tutela sindacale, all’assistenza, all’affiancamento, che sostengono lo sviluppo di questi settori trainanti per la nostra economia. Deve essere adeguatamente  riconosciuto dunque il contributo del terziario di mercato alla crescita e all’ammodernamento del paese. Sento la responsabilità di portare le istanze di Vicenza e del Veneto all’interno della Confederazione nazionale, per contribuire a far sentire la voce dei nostri imprenditori al mondo politico e istituzionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità