Senza categoria

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, cala immondizia dal terrazzo e danneggia un’auto in sosta –

Se l’ascensore non funziona e si deve portare fuori l’immondizia quale metodo migliore che calarla dalla finestra? Il curioso episodio è successo ieri mattina, poco dopo le 8, in via Prandina, nel quartiere Ferrovieri, a Vicenza. Una donna di 54 anni ha parcheggiato la sua Peugeot vicino al Lost bar, è entrata a bere un caffè ma ha visto che qualcuno stava calando dal terrazzo un sacco di immondizia. In effetti un uomo di 86 anni con una fune stava calando la borsa della spazzatura che è andata a finire sullo specchietto dell’auto della donna che ha subito chiamato il 113. L’anziano si è giustificato dicendo che l’ascensore della palazzina è rotto e che usa questo metodo da tempo, per poi metterla negli appositi cassonetti. La giustificazione non è servita per evitargli una denuncia per danneggiamento.

San Pietro in Gu, inseguimento e arresto

Rocambolesco inseguimento nella notte a San Pietro in Gu, tanto che sembrava di assistere alle riprese di un film d’azione, con arresto finale. Tutto inizia, verso l’1.30, quando una pattuglia dei carabinieri di Carmignano di Brenta nota una Fiat Punto seguita da un furgone che, alla vista dei militari, ha iniziato ad accelerare per darsi alla fuga. I carabinieri, dopo aver accertato che il mezzo era stato rubato ad Altavilla Vicentina, hanno dato vita ad un inseguimento durato circa 3 chilometri, fino in via Bassanese Inferiore di Scaldaferro di Pozzoleone, dove il conducente del furgone si è gettato dal mezzo. L’uomo è finito prima sull’asfalto e poi in un fossato con circa 90 centimetri d’acqua, per cercare la fuga nei campi. I militari dell’Arma si sono lanciati all’inseguimento a piedi, riuscendo alla fine a fermare il malvivente. Intanto il mezzo, abbandonato dall’autista, ha proseguito la corsa senza conducente per circa 100 metri, in contromano, finendo la corsa nel fossato. All’interno è stato trovato un trattorino tagliaerba, probabilmente rubato, e alcuni oggetti atti allo scasso. In manette, con l’accusa di furto, è finito Emiliano Agostini, argentino di 37 anni, residente a Castelfranco Veneto.

Vicenza, camion del pane si ribalta

IMG-20150428-WA0025_wm_wmUn incidente stradale si è verificato alle 6.30, in via Sant’Antonino, a Vicenza. A causa dell’asfalto bagnato un furgone adibito al trasporto del pane ha perso il controllo e si è ribaltato sulla carreggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con sette operatori e due automezzi, tra cui l’autogrù. Nell’incidente sono state coinvolte due persone. I feriti sono stati soccorsi dal personale del Suem e trasportati all’ospedale San Bortolo. I pompieri hanno provveduto a recuperare il furgone per liberare la strada e far riprendere la circolazione. L’intervento è terminato alle 8. Sul posto anche la polizia locale.

Vicenza, raffica di furti all’Emisfero

Due furti in poche ore al supermercato Emisfero, del centro commerciale Palladio, nel pomeriggio di ieri. Il primo è avvenuto alle 13.15 quando tre rumene, note alle forze dell’ordine, di 22, 20 e 16 anni sono state sorprese dagli addetti alla sicurezza con salumi e carne per un valore di 85,16 euro. La Polizia di Stato è dovuta intervenire anche alle 17.15 poiché un croato di 66 anni è stato pizzicato con carne e salumi, anche stavolta, per un valore di circa 32 euro.

Vicenza, fanno razzia di profumi e non vengono pizzicati

Hanno fatto razzia di profumi delle marche più prestigiose e sono riusciti a farla franca perché l’allarme antitaccheggio non è scattato. Un uomo e una donna, di origine straniera, prima sono entrati da Tigotà, in viale Trieste, dove hanno rubato tre profumi per un valore di 110 euro, poi hanno fatto lo stesso da Acqua&Sapone, in corso santi Felice e Fortunato. Qui hanno rubato un profumo per 49 euro. In base alla descrizione fornita ai poliziotti dalle commesse dei due negozi sembra trattarsi degli stessi soggetti.

Montecchio Maggiore, mistero sulle tre auto a fuoco nella notte

Una delle auto distrutte dalle fiamme
Una delle auto distrutte dalle fiamme

Son ben tre le auto andate a fuoco nella notte tra lunedì e martedì in via Monte Cengio, a Montecchio Maggiore. I vigili del fuoco di Vicenza sono intervenuti sul posto con tre automezzi e hanno spento il rogo che ha distrutto completamente una Fiat Grande Punto e danneggiato gravemente una Mercedes classe A e un’altra Fiat Punto. Al momento le cause dell’incendio sono al vaglio da parte dei pompieri e dei carabinieri di Montecchio. L’intervento è terminato intorno alle 4 con la messa in sicurezza dei veicoli e del luogo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button