Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, denunciate tre persone nei controlli a Campo Marzo –

Controlli a tappeto da parte delle forze dell’ordine a Campo Marzo. Nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Vicenza, con il supporto del quarto Battaglione Veneto, hanno denunciato in stato di libertà tre persone. Il primo è un rumeno di ventidue anni, con precedenti, per inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Vicenza per tre anni. Lo stesso era già stato denunciato il 22 aprile per analogo motivo. E poi due marocchini, rispettivamente un ragazzo di 20 anni e una 19enne, quest’ultima con precedenti, sono stati denunciati per mancata esibizione di documenti di identità o titoli di soggiorno.

Lonigo, indiano pizzicato con eroina

Alla vista dei carabinieri ha cominciato ad agitarsi destando sospetti, così i militari dell’Arma lo hanno perquisito e trovato in possesso di droga. È successo nella tarda mattinata di ieri, in via Cesare Battisti, a Lonigo. Ad essere denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti è stato un 31enne indiano, volto noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato trovato con due involucri contenenti 7 grammi di eroina, 300 euro in contanti derivanti probabilmente dall’attività di spaccio e un cellulare Blackberry.

Camisano, giovane guida ubriaco

Non si fermano i controlli agli automobilisti che si mettono alla guida in stato di ebbrezza, provocando, molte volte, incidenti anche gravi. Alle 5 di oggi, in via Vicenza, a Camisano Vicentino, i carabinieri hanno denunciato un 24enne del posto, poiché a seguito di un incidente con feriti lievi, è stato trovato alla guida di un’Audi A4 con un tasso alcolico pari a 2,48 g/l. Il giovane si è visto ritirare la patente, mentre l’auto è stata sequestrata.

Lonigo, ubriaco ostacola lavoro dei carabinieri

Quando i carabinieri sono intervenuti per sedare una lite tra due giovani, in via Castelgiuncoli, a Lonigo, sono stati disturbati da un giovane. Il 27enne, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza, era alticcio e appena ha visto i militari ha ostacolato il loro lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *