Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, lite per futili motivi causa ritardo dell’autobus –

Una lite per un berrettino, del valore di trentacinque euro, prestato e mai restituito, ha portato alla denuncia di due ragazzi, ed ha causato ad un autobus mezz’ora di ritardo. L’episodio è accaduto alle 13.35 di ieri, a Vicenza, in viale Milano, sulla linea 7 dell’autobus Aim. A bordo, oltre a numerosi passeggeri, ci sono i protagonisti della vicenda: un ghanese di 18 anni e un 17enne di origine marocchina. I due, dopo un po’ di tempo che non si incontravano, hanno iniziato a litigare per un berrettino che il ghanese aveva prestato all’amico e che quest’ultimo non aveva mai restituito. Seguono urla, spintoni e forse qualche sberla, nessuno dei presenti interviene e l’autista chiama il 113. All’arrivo dei poliziotti i ragazzi hanno proseguito la lite tanto da rendere necessario portarli in Questura. Solo allora l’autobus ha potuto riprendere la corsa. Per i due giovani è scattata la denuncia per interruzione di pubblico servizio.

Campo Marzo, viene a Vicenza per comprare droga

Nel pomeriggio di ieri agenti della Polizia Locale hanno eseguito dei controlli in Campo Marzo. Durante la perlustrazione hanno notato uno scambio sospetto tra due persone e hanno fermato un 19enne residente in Friuli, venuto appositamente a Vicenza, in particolare a Campo Marzo, per comprare della droga. Il giovane è stato trovato in possesso di 98 grammi di hashish, per un valore di 250 euro ed è stato segnalato per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale. Lo spacciatore è riuscito a fuggire in sella ad una bicicletta ma gli agenti stanno cercando di risalire alla sua identità grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *