Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, iniziata l’operazione “Tantalo” –

L’operazione “Tantalo”, fortemente voluta dal Questore di Vicenza, Gaetano Giampietro, ha avuto inizio e, nella serata di ieri, sono state controllate parecchie persone che transitavano a Santa Bertilla e San Lazzaro. Ieri, dalle 18.30 all’una sono stati impiegati più di venti uomini tra agenti della Squadra Mobile, agenti delle volanti, reparto prevenzione anticrimine, polizia scientifica e ufficio immigrazione. Più di 60 le persone controllate, due quelle fermate. Si tratta di un nigeriano di 21 anni, con un decreto di espulsione emesso dalla Svizzera per motivi di sicurezza pubblica. Il giovane, con precedenti, è privo di documenti e nei prossimi giorni verrà mandato in un centro di espulsione. Un rumeno di 28 anni è stato invece portato in Questura perché stava disturbando i clienti del Bingo. L’uomo aveva anche danneggiato alcune macchinette presenti nel locale.

Vicenza, tentato furto in una ditta della zona industriale

Sono fuggiti a mani vuote i malviventi che durante le festività pasquali si sono introdotti all’interno della ditta “Siser”, di viale della Tecnica 18, nella zona industriale di Vicenza. Ad accorgersi che erano passati i ladri è stata una segretaria che ieri, alle 8.30, ha aperto l’azienda notando subito un vetro rotto e gli uffici messi a soqquadro. Ignoti sono saliti dal tubo del gas, hanno rotto la finestra al primo piano, sono entrati e hanno rovistato dappertutto senza però portare via nulla. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato.

Vicenza, deve scontare una pena e si costituisce

Si è presentato in Questura per costituirsi, in quanto doveva scontare otto mesi di reclusione per reati legati a sostanze stupefacenti. Alle 19.45 di ieri, Blerim Hyso, 35enne albanese, è arrivato negli uffici di viale Mazzini e ha detto che era pronto a scontare la sua pena. Ora si trova in carcere a Vicenza.

Vicenza, ruba pasta per dentiere

Si è beccata una denuncia per aver rubato dal negozio “Tigotà”, in piazza Castello, a Vicenza, una confezione di pasta per detentiere del valore di appena 5 euro. Protagonista, ieri pomeriggio intorno alle 16, una 55enne bulgara, in Italia senza fissa dimora, che risulta residente a Verona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *