Vicenza, furti al parcheggio dell’ospedale

Prendeva di mira le auto in sosta e rubava tutto quello che trovava all’interno, anche se di scarso valore. Un 42enne, nato a Roma ma residente a Vicenza, con precedenti e seguito dai centri sociali, è stato denunciato per furto aggravato dagli agenti della polizia dell’ospedale che lo hanno fermato mentre si trovava nel parcheggio dell’ospedale in via San Francesco.

L’uomo è stato notato ieri, verso le 16.15, nell’area di sosta riservata al personale del San Bortolo mentre si aggirava in bicicletta con in mano un sacchetto da cui uscivano dei cavi elettrici, ed è stato fermato dai poliziotti. Agli agenti ha detto di fare l’elettricista per spiegare la presenza dei cavi ma, è stato portato all’interno del posto di polizia del nosocomio e perquisito. Durante la perquisizione sono stati rinvenuti tutti gli oggetti rubati dalle auto del personale tra cui: due autoradio, dei cd, dei telefoni cellulari, degli hard disk e una forbice che utilizzava per aprire le serrature delle automobili.

L’uomo ha così ammesso di aver rubato da quelle auto in sosta ed è stato denunciato. Le indagini hanno permesso di accertare che il 42enne avrebbe rubato anche su un’auto in sosta al park San Biagio, in città, dove aveva era stata presa di mira una Fiat Multipla. Al parcheggio dell’ospedale avrebbe invece rubato all’interno di due Fiat Punto e di una Fiat Seicento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità