Il tecnico del Vicenza Pasquale Marino
Il tecnico del Vicenza Pasquale Marino

Verso Cittadella-Vicenza, Marino: “Avversario temibile”

Il Vicenza, scivolato al quarto posto dopo i tre punti guadagnati dal Frosinone, domani sera (fischio di inizio alle 20,30) è atteso in casa del Cittadella dove è d’obbligo vincere per continuare la corsa al secondo posto che significa promozione diretta in Serie A. Mister Pasquale Marino dovrà fare a meno dello squalificato Moretti e pare intenzionato a schierare Sbrissa al fianco di Di Gennaro. Sono tanti i biancorossi diffidati: Sampirisi, Cinelli, Laverone, Petagna, Ragusa, Garcia Tena e Sciacca.

Il tecnico biancorosso pensa solo al prossimo avversario: “L’obiettivo nostro è quello di puntare sempre al massimo e domani l’obiettivo si chiama Cittadella. Più in altro saremo in grado di arrivare meglio sarà. Pensiamo da sempre di partita in partita e così faremo sino alla fine. Non disperdiamo energie nel pensare ad altro, concentriamoci sulla sfida che ci attende perché sarà difficilissima”. Inevitabile una battuta sul sorpasso del Frosinone e sul punto ridato al Bologna: “Noi possiamo giocare solo su un campo, l’importante è continuare così. Il Frosinone ha vinto il derby e ci ha scavalcato. Per quanto riguarda il punto ridato al Bologna ritengo che noi non dobbiamo sperare nelle problematiche degli altri per avere possibili vantaggi. Quel punto i rossoblu lo hanno fatto sul campo e pur non conoscendo le regole ritengo giusto che sia stato riassegnato. Per tutto il resto c’è la giustizia sportiva. A titolo personale e da uomo di campo – prosegue Marino – dico che non sono d’accordo sulle penalizzazioni assegnate in Lega Pro. In questo modo i campionati non si decidono sul campo. Si dovrebbe piuttosto pensare alle garanzie iniziali per arrivare al termine del campionato”.

Uno sguardo alla squadra padovana, avversario temibile e di qualità: “Sarà importante mantenere alta l’attenzione perché il Cittadella è una squadra che gioca, che sa giocare, guidata da un tecnico che ha saputo, nel corso di questi anni, tirare fuori il meglio da ogni giocatore. Rispettiamo molto questo avversario. Il Cittadella – conclude l’allenatore del Vicenza – possiede organizzazione e molta qualità davanti con giocatori come Coralli Sgrigna, Stanco, Minesso, Gerardi. Non dovremo essere frenetici, forzare le giocate. Servirà calma e serenità nella gestione del gioco. Quando riusciamo a farlo mettiamo in difficoltà molte avversarie. Dal punto di vista fisico stiamo bene, la squadra ha lavorato intensamente in settimana e questo mi fa ben sperare. Monitoriamo la situazione nel quotidiano e non vedo problemi”.

La nostra diretta a partire dalle 20.30 di venerdì 17 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità