Breaking News

Per sfuggire ai carabinieri si butta dalla finestra

Appena ha visto i carabinieri se l’è data a gambe e, per sfuggire ai controlli, si è lanciato da una finestra di un’abitazione al secondo piano. E alle verifiche non è scampato perché cadendo si è rotto una gamba e non ha potuto proseguire la fuga. L’autore del gesto, finito poi in manette, è Ervin Zeli, albanese di 31 anni, in Italia senza fissa dimora. A carico dell’uomo gravava un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Vicenza per reati riguardanti sostanze stupefacenti. L’episodio è accaduto verso le 8 di stamattina a Gambellara e ora l’albanese si trova, in stato di arresto, all’ospedale di Valdagno.

Ervin Zeli
Ervin Zeli

La cattura di Zeli è stata possibile grazie ai controlli sul territorio effettuati dai carabinieri della Compagnia di Valdagno, comandati dal capitano Giacomo Gandolfi, che hanno visto impegnate dieci pattuglie, supportate da dieci militari del Battaglione di Mestre. I pattugliamenti sono stati eseguiti sia nei centri abitati sia nelle zone più isolate e colpite dalla bande di ladri e, soprattutto, nella valle del Chiampo.

Durante la notte sono state identificate numerose persone che transitavano nella zona. La collaborazione dei cittadini è stata molto importante, in quanto in più occasioni hanno comunicato la presenza di mezzi o persone sospette. E proprio durante questo servizio la presenza di Zeli non è passata inosservata. Altri controlli saranno ripetuti nel corso della settimana al fine di sventare eventuali tentativi di furti in abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *