Breaking News

Secondo volume dei “Toponimi vicentini”

Luciano Parolin presenta a Vicenza il secondo volume della collana “Toponimi vicentini”, martedì 28 aprile, alle 11.30, nella Loggia del Capitaniato in piazza dei Signori.  All’evento, patrocinato dal Comune di Vicenza, saranno presenti anche il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci e il presidente del consiglio comunale Federico Formisano.  L’opera dà seguito al primo volume, che elenca i toponimi del centro storico, poiché raccoglie “I nomi del silenzioso ambiente campestre, fuori le mura, ricchi di fascino antico”, come recita il sottotitolo.

Il nuovo volume di 140 pagine, arricchito da 150 fotografie, pubblicato in dicembre 2014 contiene la prefazione del vicesindaco Bulgarini d’Elci e la post fazione di Antonio Ranzolin. Luciano Parolin, docente in pensione e membro della commissione toponomastica del Comune di Vicenza, nella sua nuova opera ha organizzato in ordine alfabetico la storia dei quartieri e delle contrade della città.  Cominciando dall’acquedotto romano, Anconetta, Arsenale per poi passare a Beregane, Borgo Berga, Commenda, Gogna, Piazzetta Gioia, raccoglie anche le foto delle pietre miliari.

Il volume, che si conclude con due mappe del bacino idrografico della provincia di Vicenza, è frutto di un anno di lavoro dell’autore tratto per la maggior parte delle opere di Battista Giarolli e completato con le denominazioni toponomastiche più recenti.  Seguirà il terzo volume di “Toponimi vicentini” che sarà pubblicato in dicembre, dedicato a “Le strade dei cittadini benemeriti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *