Breaking News

Montecchio Maggiore spinge sulle politiche giovanili

Politiche per i giovani in crescita a Montecchio Maggiore. Comune e Informagiovani hanno infatti elaborato un piano nel quale si può trovare creatività, lavoro, orientamento scolastico e professionale, tempo libero, temi che saranno sviluppati attraverso varie iniziative. Tra quelle da segnalare c’è lo sportello “Ori.g.ami”, per l’orientamento scolastico ed anche lavorativo dei giovani, attivato già dal 2012. Si tratta di consulenze individuali gratuite a cadenza quindicinale tenute all’InformaGiovani da un’orientatrice professionista, iniziativa che nelle precedenti edizioni ha riscosso un altissimo e sempre crescente gradimento.

C’è poi la rassegna “Oh My Job!”, che si tiene all’InformaGiovani da marzo a maggio, e che si compone di incontri pubblici tenuti da enti di formazione, associazioni di categoria, orientatori, società di lavoro temporaneo e career coach. I temi affrontati spaziano dalle opportunità formative alla selezione e ricollocamento, dall’orientamento professionale al supporto all’imprenditoria fino alle nuove forme contrattuali post riforma. A conclusione della rassegna è previsto un laboratorio pratico di ricerca attiva di lavoro. I “Job Club” sono invece percorsi liberi e gratuiti di una decina di incontri nei quali le persone che cercano lavoro, con il supporto delle operatrici, elaborano insieme strategie utili per trovare un’occupazione. Dal 2013 sono stati attivati sei gruppi e l’esperienza continua ad essere riproposta con successo.

Da segnalare anche “I Go da Montecchio al mondo”, rassegna di incontri pubblici dedicati al tema della mobilità internazionale che si terranno a partire dal prossimo autunno. Nelle varie serate, che si svolgeranno a cadenza mensile, alcuni esperti presenteranno diverse opportunità di lavoro, studio o volontariato all’estero. Si intitola “Ideattività 2015” invece la novità più significativa di quest’anno. Si tratta di un’opportunità, per i ragazzi di Montecchio, di valorizzare la propria creatività ed intraprendenza attraverso un bando che intende finanziare microprogetti presentati da giovani. Tra gli obiettivi vi sono quelli di offrire nuove occasioni e forme di aggregazione giovanile e di dare la possibilità di partecipare attivamente alla proposta culturale e ricreativa della città mettendo a disposizione le proprie competenze.

“Mercatino del libro usato” è invece una iniziativa che partirà a giugno per favorire il riutilizzo dei testi scolastici. Nel sito web dell’InformaGiovani sarà possibile inserire i titoli dei testi di cui non si ha più bisogno e consultare quelli messi in vendita dagli altri utenti. Con “Tempo Libero 2015/2016”, nei mesi estivi l’InformaGiovani si occuperà di redigere il libretto che raccoglie e mette a disposizione della cittadinanza tutte le informazioni utili su corsi e attività per il tempo libero realizzate da enti e associazioni del territorio. In autunno è in programma la 17ª edizione di “Turisti in poltrona”, rassegna di racconti di viaggio diventata ormai un appuntamento fisso all’interno delle proposte culturali della città.

Quanto ai servizi generici dell’InformaGiovani, da segnalare che da gennaio è stata rinnovata la newsletter, ora a cadenza settimanale e ricca di opportunità di formazione, lavoro, mobilità e spunti per il tempo libero. Vengono inoltre potenziati i servizi che all’InformaGiovani si sono ormai consolidati nel tempo: informazioni e consulenze su lavoro, scuola, mobilità, turismo, volontariato, cultura e tempo libero, supporto alla stesura del curriculum; postazioni pubbliche per l’accesso a internet; prestito bibliotecario in collegamento con la sede centrale della biblioteca; servizio emeroteca; ospitalità ad associazioni e gruppi informali nella sede del Centro Giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *