Breaking News

Il vicentino Gino Cogo ai vertici nazionali di Anap

C’è anche il vicentino Gino Cogo tra i quattro nuovi vicepresidenti nazionali di Anap Pensionati Confartigianato, nominati a Roma nei giorni scorsi nel corso dell’assemblea generale e chiamati ad affiancare il riconfermato presidente Giampaolo Palazzi. “Oltre alla soddisfazione personale per Cogo – scrive in una nota l’Anap di Vicenza -, nostro attuale presidente, la nomina premia l’impegno della compagine provinciale, testimoniato dalle numerose iniziative proposte ogni anno agli iscritti sui temi di maggiore attualità e interesse sociale e dalla costante crescita del numero degli iscritti, arrivati ormai a cinquemila”

Gino Cogo
Gino Cogo

Nel corso dell’assemblea romana sono state illustrate le priorità dell’azione Anap a favore dei pensionati, come la richiesta al governo di operare sul piano fiscale, del welfare e dei servizi per garantire una dignitosa qualità della vita nella terza età e sostenere i redditi delle classi più deboli della popolazione. Per molti anziani, infatti, il rischio povertà esiste, complici anche la pesante diminuzione del potere d’acquisto delle pensioni, l’aumento dei costi per le cure sanitarie, i servizi socio-assistenziali, le tasse su casa e sui redditi.

“I pensionati – ha ricordato Cogo – hanno sempre fatto e vogliono ancora fare la loro parte per dare un valido contributo alla società e alle famiglie. Non possono, perciò, essere considerati una parte marginale e passiva, e men che meno essere ignorati”. Il riferimento è al Documento di economia e finanza varato dall’esecutivo che, nelle valutazioni di Anap, “non pone attenzione alcuna alle problematiche di questa parte, assai consistente, della popolazione. Il nostro impegno – sottolinea Cogo – continua perciò accrescendo la nostra volontà di essere interlocutori delle istituzioni, dal più piccolo Comune fino al Governo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *