martedì , 27 Aprile 2021

Vicenza, 835 firme anti Tav dal Comitato Ferrovieri

Una petizione e 835 firme. Sono i numeri che il quartiere dei Ferrovieri porta all’attenzione del sindaco di Vicenza, Achille Variati. “Tav Fermatevi”, è il titolo che campeggia in grassetto nella prima pagina della petizione le cui firme sono state protocollate oggi in Comune. La richiesta del Comitato Popolare dei Ferrovieri, che ha organizzato la raccolta firme, all’amministrazione è chiara: fermare il progetto della Tav/Tac e avviare un percorso di partecipazione e consultazione dei cittadini.

Perché, spiegano Marko Urukalo, Margherita Frizzarin, Marco Zilio, Alessandro Fracasso e Paola Pesavento, che  hanno portato le firme a Palazzo Trissino, “siamo arrivati a più di 800 firme ma non ci fermeremo: vogliamo bloccare l’approvazione del progetto definitivo della Tav e coinvolgere l’intera città”.

La protesta del Comitato Popolare si sposta, quindi, dal quartiere dei Ferrovieri a Palazzo Trissino. Dopo i gazebi per la raccolta delle firme e la fiaccolata del 26 marzo tra le strade del quartiere, adesso si bussa alla porta del sindaco Variati. “Vogliamo – ribadisce il Comitato – che il sindaco apra quel processo democratico dal basso, fondamentale nella definizione di un progetto che sconvolgerà la città. Il quartiere dei Ferrovieri si troverà con una nuova strada a scorrimento veloce, senza il cavalcavia Ferreto de Ferreti, con l’aumento del traffico e dello smog. Inoltre la durata dei cantieri renderà difficile la vita dei cittadini”.

Anche i prossimi passi del Comitato Popolare dei Ferrovieri saranno al di fuori dei confini del quartiere. “Stiamo lavorando – spiega Marko Urukalo – con altri quartieri, come San Pio X e Borgo Casale, e la zona di Vicenza est, per fermare l’approvazione del progetto definitivo della Tav. Un incontro pubblico è previsto per mercoledì 15 aprile nella sala parrocchiale di San Pio X. Poi, organizzeremo un incontro di tutti i comitati e quartieri della città contrari alla Tav”.

Martina Lucchin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità