Breaking News

Enti pubblici, un seminario per gli “acquisti verdi”

L’acronimo è Gpp e sta per Green public procurement. E’ una direttiva europea che traccia le linee guida per gli acquisti della Pubblica amministrazione sotto il profilo della sostenibilità ambientale. Lo scopo, naturalmente, è quello di incentivare forniture e servizi con un ridotto impatto sull’ambiente e sulla salute del cittadino. Se ne parlerà anche a Vicenza, mercoledì 29, presso il Centro congressi di Confartigianato, in Via Fermi, in un seminario dedicato a questi nuovi criteri di acquisto di prodotti “verdi” da parte delle amministrazioni pubbliche.

Nell’incontro verranno illustrate le modalità pratiche e gli aspetti tecnici dell’inserimento dei criteri ambientali negli acquisti pubblici e le opportunità in ambito regionale garantite dal Pefc (Certificazione di gestione forestale sostenibile) che rappresenta una garanzia, riconosciuta a livello internazionale, di legalità e sostenibilità per i prodotti legnosi e suoi derivati, ovvero carta, mobili, imballaggi, elemento di arredo urbano, prodotti di stampa.

Il seminario sarà condotto da Paolo Fabbri, presidente di Punto 3  Progetti per lo sviluppo sostenibile e membro del Consiglio di amministrazione di Pefc talia, e da Giovanni Tribbiani, della segreteria tecnica di Pefc. I lavori, che si terranno dalle 9 alle 13, saranno articolati su due sezioni, una generale e l’atra tecnica.

Nella prima di affronteranno temi quali il Piano d’Azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica amministrazione e i Criteri ambientali minimi approvati con decreto del Ministero dell’Ambiente circa forniture come la carta e gli arredi per ufficio, prodotti tessili, arredo urbano. Nella fase tecnica si passeranno in rassegna le procedure d’acquisto, i bandi d’appalto, i requisiti dei prodotti, i criteri premianti ed esempi di certificazione Pefc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *