Breaking News
Villa Caldogno, notturno

Ecologia, a Caldogno c’è Scienza & Conoscienza

Forte del successo delle scorse edizioni, torna anche quest’anno a Villa Caldogno la rassegna Scienza & Conoscenza, organizzata da Pro Loco e Comune. Dopo l’apertura di venerdì ieri sera con due mostre a tema e la presentazione del ricco calendario che terrà banco fino al 3 maggio, il weekend sarà dedicato a Ecologia in Villa, due giorni di eventi, ad ingresso libero nell’area della villa palladiana, sul riciclo, sul cibo sano e sulle buone abitudini che possono migliorare la vita dei cittadini e il rapporto con l’ambiente.

La due giorni prende spunto dal fatto che negli ultimi anni sono sempre di più i comuni vicentini “in transizione” (Santorso è uno dei primi e più attivi), un mix concreto di buone pratiche, pubbliche e private, che messe insieme aumentano il benessere di tutti. Ma cosa significa? Per saperlo basterà partecipare agli incontri con Giulio Pasenti Campagnoni, facilitatore di Transition Italia, che domenica 26 parlerà di temi come la dipendenza dal petrolio, la gestione delle risorse energetiche e altro, coinvolgenndo il pubblico con workshop e approfondimenti alle 10.30 e  alle 15.

Non è un caso che l’evento si tenga a Caldogno: il comune infatti si è da tempo segnalato come “riciclone”, ai primi posti in provincia per l’impegno nella raccolta dei rifiuti con punte del 76% nella differenziata. Un paio d’anni fa ha addirittura ottenuto la palma di comune più riciclone della Provincia di Vicenza, secondo i dati di Legambiente. E l’estate scorsa alla festa dei comuni ricicloni organizzata da Legambiente a Roma, Caldogno ha ricevuto un premio e una menzione speciale per aver sostenuto la manifestazione Officine Green organizzata in collaborazione con l’associazione Yourban.

Ivano Meneguzzo
Ivano Meneguzzo

“E i dati più recenti sono ancora migliori – spiega Ivano Meneguzzo, assessore all’ecologia e ambiente di Caldogno – . Nel 2014 abbiamo raggiunto l’82% di differenziata, un dato eccellente che ci conferma ai primi posti in Italia. Il weekend sarà l’occasione per ricordare ai cittadini i vantaggi della differenziata e illustrare quello che il comune sta facendo in questi anni per migliorare sempre più l’ambiente e il territorio”.

Il programma prevede sabato 25 alle 18.30 l’introduzione delle due giornate dedicate all’ecologia in villa e alle 20.30 la presentazione del libro I rifiuti non esistono di Marco Boschini, coordinatore dell’associazione comuni virtuosi. Seguirà un drink ecologico. Domenica 26 alle 10 aprono i mercatini ecologici con materiale di riciclo e alimentazione naturale. La giornata sarà densa di eventi con attività educative per adulti, laboratori di riuso dei rifiuti, esposizione delle opere del concorso “Non rifiutare l’artista che c’è in te”, sfilata di abiti realizzati con materiale di riciclo. Alle 14.30 il convegno Vegetarismo e impatto ambientale con l’esperta Paola Stella e alle 16 premiazione del concorso a cura dell’ammmistrazione comunale di Caldogno e di Roberto Blasic, presidente di Soraris, azienda pubblica che cura raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti di 15 comuni vicentini.

Marco Boschini
Marco Boschini

Le migliori esperienze europee nei servizi della raccolta differenziata sono italiane e tutte gestite da società e consorzi pubblici: questa la tesi espressa da Boschini nel suo libro. Nonostante in Italia si raggiunga in media il 40% di raccolta differenziata, con i dovuti distinguo tra nord e sud, ci sono esperienze virtuose di gestioni oculate, servizi di eccellenza, con alti livelli di differenziata, bilanci in guadagno e tariffe eque. Dati ed esperienze alla mano, i rifiuti possono essere una risorsa e la gestione pubblica, non dovendo portare a casa utili per gli azionisti, è la più idonea. Non soltanto per i rifiuti, ma per l’acqua e gli altri servizi che i cittadini ritengono essenziali per la comunità.

Alessandro Scandale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *