La sede della Omba, a Torri di Quartesolo (VI) - Foto da: http://www.omba.biz/
La sede della Omba, a Torri di Quartesolo (VI) - Foto da: http://www.omba.biz/

Di nuovo un po’ di Vicenza nel Passante di Mestre

E’ stato inaugurato ieri il nuovo viadotto di scavalco del passante autostradale di Mestre, a Martellago-Scorzè, e nell’opera c’è molto di vicentino poiché è stato realizzato dalla azienda Omba di Torri di Quartesolo. Bisogna aggiungere che l’opera, che prevedeva una realizzazione complessa, rientra fra le più importanti per la viabilità di collegamento del passante.

La struttura è lunga in tutto 480 metri e si compone di tre viadotti separati: due di accesso sul lato Martellago e Scorzè, lunghi 135 metri per ogni impalcato e costituiti da tre campate da 45 metri ciascuna, e un viadotto centrale che scavalca il passante autostradale della lunghezza di 210 metri. Quest’ultimo costituito da tre campate rispettivamente di 55, 100 e 55 metri.

Il maggior vincolo da rispettare per la realizzazione del viadotto è stato dettato dalla necessità di montare la porzione di struttura che insiste sul passante in un solo giorno, tempo massimo messo a disposizione dall’ente concessionario per l’interruzione del traffico.

Si è reso quindi necessario l’assemblaggio preliminare delle porzioni adiacenti della struttura e, in un luogo a parte, la porzione centrale di chiusura, ovvero quella che insiste sul passante, che è stata trasportata e sollevata nel punto in cui doveva essere solidarizzata solo al momento della chiusura autostradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità