Sport

Basket femminile, Schio e Ragusa in lotta per il titolo

È tutto pronto per l’ultimo atto dell’84° campionato italiano di A1. Infatti alle 20.30 di venerdì 24, sul parquet del PalaCampagnola, inizierà la serie che assegnerà lo scudetto. La finale vedrà opposte le due migliori formazioni del torneo, il Famila Wuber Schio, che ha concluso la regular season al primo posto e la Passalacqua Ragusa, seconda il classifica. Gli appassionati ricorderanno che le protagoniste della sfida sono le stesse che animarono la finale del 2013-2014 e, per la cronaca, in quell’occasione, il confronto favorì le arancioni, che si imposero per 3-2. In questi playoff, il cammino delle due squadre è stato netto. Le scledensi hanno superato con un duplice 2-0 Cagliari, nei quarti, e Venezia, in semifinale. Lo stesso hanno fatto le biancoverdi, prima con Lucca e poi con Napoli.

Per completare il programma della corsa allo scudetto, gara 2 andrà in scena domenica 26 alle 18, sempre a Schio. Poi si volerà in Sicilia, al PalaMinardi, dove mercoledì 29 alle 20.30, si disputerà gara 3. Anche l’eventuale gara 4 (venerdì 1 maggio alle 20.30) è in programma nella tana delle ragusane. Nel caso, poi, si dovesse ricorrere a gara 5 per assegnare il trofeo italiano più prestigioso, si ritornerà in Veneto, e si giocherà alle 20.30 di lunedì 4 maggio.

Gli scontri tra le due formazioni non sono molti. Finora Schio e Ragusa si sono fronteggiate solo dieci volte e il bilancio di vittorie è di sette a tre per le vicentine. La spiegazione dell’esiguo numero di precedenti sta nel fatto che, fino a pochi anni fa, la Passalacqua militava in A2. Dopo aver dominato il girone sud nel 2012-2013, è arrivata la promozione in A1. E la brillante stagione d’esordio delle biancoverdi tra le più forti squadre d’Italia (2013-2014) si è conclusa con una sconfitta a gara 5 della serie che assegnava lo scudetto, proprio contro il Famila. Nonostante la rosa sia stata rinnovata per due terzi rispetto al torneo scorso (tra le superstiti figurano la capitana Mauriello, Galbiati, Walker e Valerio), anche quest’anno le ragazze di coach Molino si sono confermate un’ottima squadra, capace di tenere testa a qualunque avversaria.

Dal canto loro, le arancioni hanno inaugurato la stagione corrente con l’affermazione nella Supercoppa contro Lucca (66-58), sono passate attraverso il trionfo in Coppa Italia del 22 febbraio contro Ragusa (64-74) ed ora vorrebbero concludere l’annata sportiva in bellezza, alzando al cielo il loro settimo scudetto. E questo traguardo permetterebbe alle atlete guidate da Mendez di centrare la terza “tripletta” consecutiva.

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button