Breaking News

Basket femminile, Schio è in semifinale contro Venezia

Nel secondo atto dei playoff, il Famila Wuber Schio dovrà affrontare un derby veneto. Le semifinali scudetto dell’84° campionato italiano di serie A1, infatti, prevedono lo scontro tra le arancioni e l’Umana Reyer Venezia. Il primo appuntamento è in programma alle 20.30 di mercoledì 15, al PalaCampagnola, mentre gara 2 andrà in scena sabato 18, alle 18, al Palasport Taliercio di Mestre. L’eventuale bella è fissata per martedì 21, di nuovo a Schio (le stesse date valgono anche per l’altra semifinale, Ragusa – Napoli).

Fin qui le lagunari hanno vissuto una stagione davvero buona. Il punto più alto è stato raggiunto il 15 marzo, quando le ragazze allenata da coach Liberalotto hanno trionfato nella Mzrkl Women’s Adriatic League (campionato sovranazionale comprendente paesi dell’area adriatica) e si sono aggiudicate, così, il primo trofeo internazionale della loro storia. Sul fronte italiano, poi, le orogranata hanno concluso la regular season al quarto posto e, anche se sono state sconfitte dal Famila sia all’andata sia al ritorno, le scledensi hanno conquistato due vittorie di misura (74-72 al PalaCampagnola e 76-78, dopo un tempo supplementare, al Taliercio), a riprova che l’Umana è una formazione di alto livello, che annovera tra le sue fila Mc Callum, Ruzickova, Dotto e Bagnara.

A metà febbraio, poi, per rendere ancora più competitivo l’organico delle leonesse, la società ha ingaggiato Aneika Henry, lunga giamaicana in forza alle Guangdong Dolphins (in Cina). Dal suo arrivo le lagunari hanno collezionato una striscia di successi che si è interrotta soltanto l’8 aprile, nella trasferta ad Umbertide, in gara 2 dei quarti di finale (persa per 67-61). Le umbre hanno così riportato la serie in parità, 1-1, ma imponendosi con il risultato di 60-40 in gara 3 (sabato 11 aprile), la Reyer è riuscita a passare il turno. E si tratta della prima volta, dopo la riorganizzazione della società e la rinuncia a disputare l’A1 del 2011. Infatti, nella stagione che ha segnato il ritorno delle veneziane tra le grandi (2013-2014), le orogranata sono state fermate ai quarti da Lucca, per 2-0.

Più tranquillo, invece, il cammino delle arancioni in questo avvio della seconda parte del torneo. Le scledensi, infatti, hanno superato il primo step dei playoff, liberandosi del Cus Cagliari con un 2-0. Ma se la vittoria nella prima partita è stata netta (98-59), in gara 2 le campionesse d’Italia hanno dovuto faticare non poco per riuscire ad avere la meglio. Comunque, in virtù del 62-74 finale, le ragazze di Mendez sono approdate alla fase successiva. Ed ora possono affrontare le semifinali con una gara in meno sulle gambe rispetto alle avversarie. Anche se queste considerazioni contano poco, perché ogni passaggio dei playoff rappresenta un campionato a sé stante. E visto, poi, che si tratta di un derby, sarà di sicuro una serie molto combattuta.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *