domenica , 16 Maggio 2021

Animali maltrattati, un caso di inciviltà a Parco Querini

Il grado di civiltà di un popolo si giudica anche da come tratta i suoi soggetti più deboli, siano essi umani che di altre specie. E sulla base di questo dobbiamo dire che il nostro popolo talvolta ci delude molto. Ad esempio quando si viene a sapere che un ragazzino si diverte a maltrattare, come se niente fosse, un animale in un parco pubblico, presente per altro un genitore.

L’episodio ci viene segnalato dall’Enpa, l’Ente per la protezione degli animali che riporta quanto avvenuto nei giorni scorsi a Vicenza “a Parco Querini, oramai divenuto famoso – sottolinea Enpa – per gli innumerevoli abbandoni di conigli senza che le istituzioni facciano qualcosa di concreto per evitare questa abitudine disdicevole”.

enpa-sito-small“Un ragazzino – raccontano gli animalisti – accompagnato dalla mamma si divertiva a bastonare impunemente un povero coniglietto. Una nostra amica ha cercato di fermare il ragazzino, poi ci ha contattato. L’associazione Voce dei conigli da noi allertata è subito intervenuta assieme a un veterinario. All’ arrivo del personale veterinario, la mamma pensava bene di prendere il proprio ragazzino e allontanarsi a gambe levate facendo perdere le proprie tracce”.

“Il coniglietto – conclude l’associazione – al momento versa in condizioni terribili con un probabile trauma cranico. Confidiamo nel senso civico dei cittadini, e chiediamo a chiunque avesse assistito a questo episodio di gratuita brutalità e inciviltà di mettersi in contatto direttamente con la nostra associazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità