Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Breganze, colpo da cinquanta mila euro alla pelletteria Mengotti –

Una spaccata notturna, da cinquantamila euro, a Breganze, da parte di ladri professionisti che puntano a rubare in negozi che vendono merce di alta qualità. Alle 2.30 di ieri ignoti hanno sfondato la vetrina del negozio di calzature e pelletteria “Mengotti”, in via Maragnole 85, usando oggetti da scasso. Il danno subito da Adriano Mengotti, bassanese di 71 anni, che ha negozi anche a Bassano del Grappa, Valdagno e Castelfranco, è ingente: si aggira attorno ai 50 mila euro, ma è coperto da assicurazione. Il colpo è avvenuto molto rapidamente: in pochi minuti, incuranti dell’allarme e dei residenti, svegliati dal rumore della vetrina sfondata, i malviventi, pare fossero in cinque, hanno fatto razzia di scarpe, tutte griffate, e le hanno caricate su un furgone e su un’auto per poi fuggire prima dell’arrivo dei carabinieri di Thiene. I militari hanno avviato le indagini per risalire agli autori del furto e non è da escludere che possa trattarsi degli stessi che hanno colpito a Thiene, ai danni di “Cattelan Sport” e “Il Quadrato”, il 12 e il 18 marzo.

Vicenza, ancora un arresto nell’ambito dell’operazione “Bessarabia”

L’operazione “Bessarabia” eseguita dalla Polizia Stradale di Vicenza, che ha sgominato un’organizzazione criminale dedita al furto e alla ricettazione di auto di lusso, ai furti in abitazione e in negozi di tutto il Veneto, ha portato a un altro arresto. A finire in manette è stato Mirel Sorin Ganea, 27enne rumeno, domiciliato a Mestre. L’uomo era già stato arrestato dalla Polizia Stradale di Vicenza il 16 febbraio scorso, insieme al complice Igor Sava, moldavo di 33 anni, mentre, con altre persone, aveva tentato un furto in una sala slot a San Pietro di Feletto, nel trevigiano. Il 19 febbraio, Ganea, insieme a Victor Ratoi, Vasile Mocanu e Mihail Beschieri, aveva ricevuto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il rumeno si trova ora nel carcere di Treviso. L’arresto si inserisce nell’ambito del suo coinvolgimento in furto, commesso il 29 dicembre del 2014, al negozio “Aomatika srl”, a Mestre, dove insieme ad alcuni complici, aveva rubato cosmetici per circa 18 mila euro.

Vicenza, ragazzi aggrediti in Campo Marzo

Stavano passeggiando a Campo Marzo ad un orario un po’ insolito, erano le 22.40, e sono stati aggrediti da un gruppo di nigeriani. Il fatto è accaduto ieri e ha come protagonisti due ragazzi: un moldavo di 23 anni e un rumeno di 20. I due, mentre camminavano nell’area verde della città, sono stati fermati da alcuni nigeriani arrabbiati. Uno dei due giovani è riuscito a scappare, l’altro è stato derubato del portafogli con 70 euro, di un pacchetto di sigarette e perfino delle scarpe da ginnastica che indossava. La vittima ha allertato il 113 e sembra che alla base di tutto ci sia una sorta di regolamento di conti.

Valdagno, denunciati tre spacciatori di eroina

Tra il 2013 e i primi mesi del 2015 hanno venduto ad alcuni giovani di Valdagno dell’eroina. Ieri i carabinieri hanno identificato gli spacciatori denunciandoli per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di tre bengalesi, tutti con precedenti: un 28enne, residente a Montecchio Maggiore, un 24enne clandestino e un 35enne di Montecchio.

Barbarano Vicentino, ladri rubano pistola da un’abitazione

Un danno di 5 mila euro è quello subito da un 65enne di Barbarano Vicentino che ieri pomeriggio ha ricevuto la sgradita visita dei ladri. I malviventi, tre in tutto, sono entrati nell’abitazione dell’uomo, forzando la porta di ingresso, e sono fuggiti con parecchi monili in oro e una pistola semi automatica Beretta, calibro 6.35, con caricatore e otto colpi. Nella mattinata di oggi, i carabinieri della stazione di Sossano, sono risaliti a uno dei tre malviventi e lo hanno denunciato per furto aggravato. Si tratta di un 51enne nomade, residente a Vicenza e con precedenti.

Campo Marzo, proseguono i controlli dei carabinieri

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri di Vicenza, col supporto del personale della compagnia del quarto Battaglione Veneto e delle unità cinofile di Torreglia, hanno eseguito dei controlli a Campo Marzo. Durante il servizio nella zona ad alto degrado della città, sono stati denunciati due nigeriani: un 23enne, in Italia senza fissa dimora, è stato denunciato per falsa attestazione a pubblico ufficiale, poiché ha fornito ai militari generalità fasulle, e un 34enne, anche lui in Italia senza fissa dimora, con precedenti per mancata esibizione di identità o titolo di soggiorno. Quest’ultimo è stato trovato privo di documenti in grado di accertare la sua regolare presenza nel territorio italiano. Durante i controlli, i cani hanno permesso di rinvenire e sequestrare 5 grammi di marijuana nascosti in un pacchetto di sigarette.

Vicenza, furto in un negozio a “Le Piramidi”

Ha rubato dei vestiti, per un valore di 30 euro, dal negozio “Ovs” del centro commerciale “Le Piramidi”, ma è stato scoperto e denunciato per furto aggravato. I carabinieri della stazione di Camisano Vicentino sono intervenuti, al centro commerciale di Torri di Quartesolo, alle 18 di ieri, ed hanno eseguito la denuncia a carico di un ghanese di 17 anni, residente a Thiene e con precedenti. Il giovane aveva nascosto i capi di abbigliamento nello zainetto pensando di eludere la sorveglianza. La merce è stata restituita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *