Breaking News

Vicenza, domani è il giorno dell’Ultrabericus Trial

Saranno oltre mille, domani, i concorrenti della quinta edizione dell’Ultrabericus Trail, corsa podistica d’altura patrocinata dal Comune di Vicenza e che vede i partecipanti, come dice lo slogan, “percorre i Colli Berici tutti d’un fiato”. L’appuntamento è in piazza dei Signori, a partire dalle 9, per assistere poi alla partenza prevista alle 10.  Anche l’arrivo sarà a Vicenza. Il periplo dei Colli Berici conferma la grande presenza di iscritti con 1000 atleti pronti a scattare lungo il tracciato integrale di 65 chilometri e 2.500 metri di dislivello e ben 100 coppie che si passeranno il testimone nella tradizionale staffetta Lui&Lei.  I partecipanti arriveranno da 52 province italiane, in rappresentanza di 12 regioni. Non mancherà nemmeno la presenza degli atleti stranieri con una trentina di presenze da Ungheria, Slovenia, Austria, Svizzera e Germania.

Proprio dall’Ungheria arriverà uno dei favoriti in questa quinta Ultrabericus: Csaba Nemeth (Mammuth Pro Team). Per l’Alpstation Team ci sarà Ivan Geronazzo, mentre Salomon schiererà Davide Cheraz. Non mancheranno all’appello neppure Filippo Canetta, Matteo Lucchese (Team New Balance), Beppe Marazzi (Team Vibram), Michail Mamleev (Valetudo Skyrunning Team), quindi Mirko Righele (Alpstation Trail Team) e Fabrizio Roux (Compressport Italia).  Nella gara femminile occhi puntati in particolare sull’atleta di casa, Federica Boifava, e sulla toscana Maria Chiara Parigi, mentre tra le coppie Lara Mustat e Gianluca Cola (Forrest Group) sono intenzionati, almeno sulla carta, a cercare il bis dopo la vittoria 2014. A tener loro testa ci proveranno equipaggi del calibro di Lisa Borzani e Paolo Pajaro (Team Vibram), Anna Zilio e Diego Dall’Amico, Tiziana Scorzato e Remo Lavarda, Silvia Serafini e Michele Lazzari.

Accanto all’Ultrabericus Team, organizzatore della manifestazione, troviamo oltre 300 volontari impegnati nel garantire che ogni ingranaggio funzioni al meglio: i gruppi Alpini della sezione di Vicenza, la Protezione Civile, i gruppi Fidas e Fiasp, Croce Rossa Italiana e le Pro Loco di Mossano e Arcugnano. La gara vede poi il coinvolgimento della Provincia di Vicenza e dei Comuni di Vicenza, Arcugnano, Brendola, Barbarano, Castegnero, Grancona, Mossano, Nanto, San Germano dei Berici, Villaga e Zovencedo. In campo ci saranno anche i main sponsor Sportler e PassioneTrail, che ha creato le maglie che tutti i finisher dovranno guadagnarsi all’arrivo, oltre a birra Menabrea, Lovison pasticceria, Bertagni pasta fresca, Massigen integratori.

Come ogni anno Ultrabericus sarà terreno anche per la solidarietà. Ecco allora che nel 2015 proprio l’atleta di casa, Federica Boifava, correrà con un importante obiettivo: quello di sensibilizzare sempre più verso il tema della violenza sulle donne, sostenendo Women for freedom, donne per la libertà Onlus. L’associazione, nata a Marostica agli inizi del 2014, opera non solo in Italia, ma anche in Nepal, Camerun e Romania concentrandosi su progetti di prevenzione del traffico di esseri umani e delle violenze domestiche.

Women for freedom agisce con iniziative di sostegno scolastico, micro credito, formazione di nuove start up. Maggiori informazioni sull’attività svolta dall’organizzazione sono disponibili sul sito www.womenforfreedom.org. Per seguire gli aggiornamenti dal percorso, la cronaca live sarà disponibile sulla pagina Facebook ufficiale Ultrabericus Team, mentre su Radio Vicenza (www.radiovicenza.com) si potranno seguire la diretta dalla partenza ed i successivi collegamenti dal tracciato nel corso della giornata. Ecco i link ai quali è possibile visualizzare la versione definitiva del tracciato di gara: Parte 1Parte 2Parte 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *