Breaking News

Velco fa paura alla capolista ma l’impresa non riesce

Sconfitta che lascia l’amaro in bocca alla Velco Vicenza, nel campionato di A2 di basket femminile, maturata sul parquet della capolista Magika Castel San Pietro Bologna al termine di una partita dominata per lunghi tratti dalla compagine vicentina. Delusione dunque, per una mancata vittoria che poteva rilanciare le ambizioni playoff delle biancorosse.

Gli ingredienti di questa occasione perduta partono dalle opportunità sprecate per le troppe palle perse, prima contro la zona press avversaria e poi nei momenti topici che hanno deciso la gara; ed ancora, un metro arbitrale che concede un gioco fisico e aggressivo a Castel San Pietro, facendo innervosire le beriche e caricando presto di falli le due migliori della serata tra le fila vicentine, Benko e Martelliano, oltre alla sanzione di due falli antisportivi e un fallo tecnico, contro nessuno per le avversarie. Episodi della gara che danno nuova linfa alle bolognesi per ricucire gli svantaggi e volare sulle ali della miglior giocatrice in campo, Simona Ballardini, terzo ingrediente decisivo nello sfornare la dolce quinta vittoria consecutiva della capolista.

Dalla trentaquattrenne ex nazionale passano quasi tutti i palloni in attacco che producono i 12 falli subiti, con un 14 su 15 dalla lunetta, a suggellare i suoi 27 punti messi a referto, conditi anche con quella malizia data dall’esperienza e mancata alle ragazze della Velco quando c’era da gestire il vantaggio conquistato sin dalla palla a due con un 0-6 in meno di due minuti che costringe al time out l’allenatore di casa. Vantaggio che si dilata sul 6-15 dopo cinque minuti di gioco, grazie alle triple di Martelliano, e a metà gara la Velco, nonostante le difficoltà contro la zona press delle avversarie, è ancora avanti sul +5.

Ma al rientro dagli spogliatoi in un attimo Ballardini pareggia con una tripla sul 36-36 e, dopo due minuti, trascina le compagne sul +4. Partita indirizzata definitivamente sui binari bolognesi? Macchè, perchè Vicenza ha voglia di portare a casa una prestigiosa vittoria e si affida alle giocate in attacco di Pieropan e Benko per un break di 0-10 che fa sognare sulle tribune il folto gruppo di tifosi arrivato da Vicenza.

Negli ultimi dieci minuti la partita diventa una battaglia: la Magika riesce ad allungare sul 59-52 dopo la prima e unica tripla della serata di Vespignano, ma Vicenza non molla mai e rosicchia punto su punto fino al 61-58 a due minuti dalla sirena. Nel finale però la Velco ci arriva poco lucida, le scelte di tiro e in difesa non premiano la squadra di Barbiero, Castel San Pietro resiste e può festeggiare dopo lo spavento biancorosso che le è passato davanti agli occhi. Risultato finale: Magika Alfagomma Castel San Pietro – Velco Vicenza 65-59.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *