Nessuna truffa, il venditore è una persona onesta

Nessuna truffa, stava solo svolgendo il suo lavoro, onestamente: consegnare a domicilio sacchetti per i rifiuti. La sua sfortuna è stata quella di trovarsi coinvolto in un spiacevole equivoco, risolto dopo l’intervento della Polizia di Stato. L’episodio in questione risale a qualche giorno fa.

L’azienda Ets, con sede a Montecchio Maggiore, offre i suoi prodotti, sacchetti per la raccolta differenziata, ai clienti che le centraliniste contattano e, al momento della consegna rilasciano regolare scontrino. E le centraliniste della ditta hanno contattato anche una 90enne che abita in strada Pasubio e che ha ordinato due confezioni di sacchetti per l’umido. Il giorno dopo il venditore si è presentato a casa dell’anziana e lì è iniziato l’equivoco.

L’uomo si è trovato davanti il nipote della donna, un carabiniere, che si è insospettito. Il militare ha chiesto i documenti alla persona che doveva consegnare i sacchetti, del valore di 5 euro, e ha chiesto l’intervento della polizia. L’arrivo degli agenti delle volanti ha permesso di scoprire che si trattava di un malinteso e che l’azienda in questione stava svolgendo il suo lavoro nel pieno rispetto della legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità