Breaking News
La Tasting room dell'evento dello scorso anno (Foto: Mauro Fermariello)

Il vino naturale è di scena nel vicentino

Il buon vino è di scena nel vicentino nei prossimi giorni, più precisamente a Sarego, da sabato 21 a lunedì 23 marzo. L’associazione di viticoltori naturali “VinNatur” ritorna infatti nella bella location di Villa Da Porto Zordan, meglio conosciuta come La Favorita, con una manifestazione dedicata al bere naturale e giunta quest’anno alla sua dodicesima edizione.

L’evento si propone come un’ottima occasione per far incontrare appassionati del mondo del vino, attenti alle politiche del biologico e del biodinamico, con i produttori naturali, ovvero con quei viticoltori e con quelle aziende agricole e vitivinicole che hanno deciso di dire no ai pesticidi e alla chimica nella coltivazione della vite e nella lavorazione dell’uva. E di occasioni di incontro, scoperta e conoscenza ce ne saranno parecchie, visti i numeri dell’evento: 145 aziende provenienti da 17 regioni italiane ed anche dall’estero, con sei nazioni europee rappresentate: Francia, Spagna, Repubblica Ceca, Slovenia, Austria e Portogallo.

Durante la manifestazione si avrà modo di degustare molte varietà di vino: dalle bollicine ai bianchi fermi, dai rosati ai rossi, fino a concludere con i vini dolci, passiti e non. Particolare attenzione ci sarà anche per la parte gastronomica dell’evento, grazie alla partecipazione di diversi artigiani, che esporranno i loro prodotti sia in degustazione che in vendita, e grazie anche al contributo di Esmach, che allestirà una panetteria in loco e sarà in grado di sfornare a ciclo continuo pane fresco ottenuto da lievito madre. Il servizio ristorazione sarà curato dallo chef Cosimo Bicchierri.

Confermata anche quest’anno la Tasting room per gli addetti ai lavori (distributori, buyer e stampa accreditata), ovvero la sala degustazione all’interno della quale saranno messe a disposizione tutte le etichette presenti all’interno della kermesse, uno spazio che permetterà di concentrarsi sugli assaggi professionali senza fretta nè confusione.

Ma cosa significa esattamente bere naturale? Vuol dire degustare vini prodotti secondo metodi biologici o biodinamici, usando una forma di agricoltura rispettosa del suolo e della biodiversità di ogni pianta, volta a promuove una produzione sostenibile, priva di additivi e pesticidi chimici, con un occhio di riguardo, quindi, non solo alla salute delle piante ma anche a quella dell’uomo.

L’orario di accesso all’evento di Villa La Favorita (via Favorita 6, Monticello di Fara, Sarego) è fissato, per tutti e tre i giorni, dalle 10 alle 18. Il costo del biglietto di ingresso sarà di 20 euro e comprenderà anche il catalogo degli espositori e il calice da degustazione. Per chi arriva in treno, la stazione di destinazione è quella di Montebello Vicentino, dalla quale sarà operativo un servizio di navetta che quest’anno è stato anche intensificato rispetto alle edizioni precedenti. Per chi arriva in auto invece verranno allestiti dei parcheggi riservati ai visitatori del salone.

Elisa Todesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *