giovedì , 29 Aprile 2021

Giro d’Italia, ecco la tappa di Montecchio Maggiore

Fervono i preparativi in vista del passaggio del Giro d’Italia di ciclismo dal territorio vicentino. Ad 80 giorni dall’evento nelle due città interessate, Vicenza, che sarà l’arrivo di una tappa, e Montecchio Maggiore, partenza della tappa successiva, ci si sta dando un gran da fare. E proprio a Montecchio, il comitato organizzatore delle tappe vicentine ha incontrato amministratori comunali e categorie economiche, nella sala civica in Corte delle Filande, per presentare i dettagli della tappa  Montecchio-Jesolo, che avrà luogo il 22 maggio, dopo la Imola-Vicenza, con arrivo a  a Monte Berico,.

L’incontro di Montecchio Maggiore, che si è tenuto alcune settimane dopo la presentazione della tappa di Vicenza, è iniziato con la proiezione di un video che ha ripercorso l’avventura della carovana rosa 2014, con la vittoria di Nairo Quintana. A rimarcare la portata dell’evento ed il ritorno d’immagine per il territorio e per le aziende partner sono stati gli interventi dei componenti del Comitato Tappa Vicenza-Montecchio Maggiore: Alessandro Belluscio, che ha portato il saluto del presidente Matteo Marzotto, Moreno Nicoletti, Claudio Pasqualin e Gabriele Viale.

La Rai riprenderà integralmente solo tre tappe del prossimo Giro d’Italia, e la Montecchio-Jesolo sarà una di queste. Nei due giorni in cui il Giro soggiornerà a Vicenza si attendono 350 mila tifosi. A cavallo fra i due giorni almeno tremila persone pernotteranno a Vicenza e dintorni. I giornalisti accreditati saranno 1.800, oltre 170 emittenti saranno collegate in mondovisione. Un’a grande ricaduta economica dunque, come ha voluto sottolineare anche l’assessore regionale, Roberto Ciambetti, che guarda con ottimismo alla candidatura di Vicenza e del Veneto anche per l’organizzazione dei mondiali di ciclismo del 2020.

Il sindaco di Montecchio Maggiore, Milena Cecchetto, e l’assessore comunale allo Sport, Gianluca Peripoli, nel ringraziare il project leader Moreno Nicoletti e tutto il Comitato Tappa per il lavoro svolto, hanno ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale per “far sì che Montecchio ricavi il massimo da questa straordinaria vetrina”.

Non è passata inosservata infine la presenza in sala dell’istrionico ex campione del mondo Marino Basso, ospite della serata assieme al giovane atleta professionista vicentino Andrea Zordan. “Per Montecchio è un’opportunità eccezionale – ha ricordato anche Basso -. Se questa tappa ci fosse stata ai miei tempi difficilmente mi sarebbe sfuggita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità