Breaking News

E con la primavera arriva anche la StraVicenza

Torna domani a Vicenza, assieme alle iniziative di “Bentornata primavera!” e alla giornata ecologica senz’auto, la grande gara podistica StrAVicenza, giunta quest’anno alla sua quindicesima edizione. L’iniziativa è organizzata da Atletica Vicentina Run in collaborazione con il Comune di Vicenza e con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza, dell’Ulss 6 Vicenza, della Fondazione San Bortolo Onlus, della FederAtletica, del Csi, della Uisp e del Coni provinciale. Testimonial dell’evento sarà il campione olimpico di Seul Gelindo Bordin. Anche per quest’edizione inoltre la StrAVicenza sarà la prima tappa del circuito Vicentia Running che raggruppa le principali manifestazioni podistiche agonistiche della provincia berica in un trofeo che premia gli atleti più assidui e le società più presenti nelle sette tappe.

La corsa si terrà con qualsiasi condizione meteorologica. Per maggiori informazioni è attivo il sito internet dedicato www.stravicenza.it. Campo Marzo, come punto di partenza, si appresta dunque ad accogliere domattina i ben 10 mila partecipanti. Il Percorso è interamente ricavato nel centro storico di Vicenza ed è capace sempre più di coinvolgere un pubblico eterogeneo: dai grandi campioni della corsa a tutti coloro che vogliono vivere la città più intensamente. La StrAVicenza è abbinata alla giornata ecologica con lo stop alle auto ed avrà, oltre a Gelindo Bordin come testimonial, una madrina nell’azzurra Federica Del Buono, in periodo di bassa intensità agonistica dopo l’esaltante bronzo europeo agli Indoor di Praga.

Il via sarà dato alle 10 dall’assessore alla progettazione urbana del Comune di Vicenza, Antonio Dalla Pozza, nel ruolo di mossiere. Presente anche l’assessore regionale all’istruzione, formazione, lavoro e trasporti Elena Donazzan, protagonista del Progetto scuole che quest’anno si è esteso a tutto il Veneto.

Per quanto riguarda la gara agonistica, in prima fila sulla linea di partenza ci sarà un nutrito numero di top runners che guideranno i 1200 agonisti iscritti, un incremento notevole rispetto ai 900 del 2014. L’attenzione sarà puntata soprattutto sulla gara maschile, che vede due atleti marocchini pronti a dare spettacolo. Si tratta di Yassine Rachik (Atletica Cento Torri Pavia) e Taleb Brahim (Enterprise Sport Service) a cui potrebbe dare fastidio l’eritreo Ghebrehiwet Faniel (Atl. Brugnera). Le speranze italiane son affidate al trevigiano Paolo Zanatta delle Fiamme Oro Padova, che avrà al suo fianco Peter Lanziner (Us Quercia Rovereto), Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) e Liberato Pellecchia (Arenautica militare), azzurro di maratona.

Per quanto riguarda le donne, partono in prima fila la portacolori dell’Aeronautica, Martina Merlo, e Sara Brogiato, che verranno dal Piemonte per contribuire al livello tecnico della manifestazione. Attenzione anche rivolta a Sara Galimberti (Atletica Bracco) e alle quattro portacolori della Calcestruzzi Corradini Excelisior (lo storico team di Stefano Baldini) che potrebbero giocare un ruolo da protagoniste. In gara poi le sorelle Facciani (Valentina e Martina), Giulia Mattioli, Francesca Cocchi, e Michela Zanatta che correrà per la Biotekna Marcon.

La corsa non competitiva prevede invece tre percorsi a scelta sulle distanze di 2 km, di 4,5 km o di 10km.  Il percorso generale, comunque, si snoderà lungo le principali vie del centro storico con partenza e arrivo in Campo Marzo. Il via sarà alle 10 per tutti i partecipanti. Gli agonisti precederanno gli iscritti alla non competitiva. Partiti da Campo Marzo, i concorrenti arriveranno in piazza Castello, quindi percorreranno il tratto iniziale di corso Palladio per passare in piazza delle Poste, quindi piazza dei Signori e di nuovo in corso Palladio per raggiungere piazza San Lorenzo. Saranno poi indirizzati lungo le Mura di viale Mazzini, oltrepasseranno porta Santa Croce e raggiungeranno parco Querini passando per contra’ San Marco.

Usciti da parco Querini proseguiranno per contra’ porta Santa Lucia, ponte degli Angeli, viale Margherita, via Giuriolo e da piazza Matteotti si risalirà per la terza volta lungo corso Palladio per percorrere Santa Corona. Dal tribunale i partecipanti proseguiranno per contra’ San Biagio fino a giungere in piazza Castello. La parte finale interesserà contra’ Vescovado, piazza Duomo, contra’ Fascina e Mure Pallamaio. L’ultimo chilometro di gara si svolgerà nel contesto di Campo Marzo offrendo al pubblico la possibilità di seguire i tre minuti finali di corsa dei primi agonisti. Chi sceglierà di percorre la distanza di 2 chilometri rientrerà in Campo Marzo staccandosi dal tratto principale da piazza San Lorenzo, percorrendo piazzetta del Mutilato. Chi si cimenterà sui 4,5 chilometri sarà deviato dopo l’ingresso in porta Santa Croce per raggiungere il Giardino Salvi da contra’ Corpus Domini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *